Home > Conferenza programmatica PD > Alberto Vanni Lazzari si ricandida alla segreteria del Pd di Rimini

Alberto Vanni Lazzari si ricandida alla segreteria del Pd di Rimini

Oggi, sabato 7 ottobre scade il termine per la presentazione delle candidature a segretario comunale del Pd. A Rimini si ricandida Alberto Vanni Lazzari. E’ l’unico candidato. Queste le motivazioni della sua ricandidatura.

“La mia è una ricandidatura che fa i conti con le motivazioni che hanno ispirato sin dall’inizio questo percorso.
Una segreteria dal carattere plurale, modellata e alimentata dal ruolo e dal senso di responsabilità che i circoli Riminesi si sono assunti per consentire alla politica di ripartire e ritornare alle “persone”, termine che preferisco senza ricorrere a categorie generiche quali “gente”, “base” , ….
Si evoca sovente il tema di far prevalere il concetto del Noi sull’Io, i segretari dei circoli riminesi lo hanno testardamente praticato mettendo in campo idee e azioni per garantire una comunità eterogenea di persone e non una somma di correnti.
In questo percorso il partito è diventata la casa per favorire le connessioni, tra amministrazione, gruppo consigliare e territorio. Lo stimolo per aprire le porte al progetto di cambiamento che ha investito la città in questi ultimi anni. Cambiamento strutturale e soprattutto culturale, con l’adesione non scontata ma inevitabile a un modello di sviluppo innovativo e rivolto al futuro.
Non tutto è stato semplice o lo sarà. i grandi cambiamenti si accompagnano a altrettanto grandi resistenze. Ma il Partito Democratico è il partito del rinnovamento, delle riforme, dell’inclusività, della coesione sociale, delle pari opportunità, delle parole che diventano fatti, di valori comuni condivisi.
Anche per questo la proposta del PD Riminese è stata premiata con l’importante riconferma del Sindaco Andrea Gnassi grazie agli enormi risultati raggiunti e in corso nella nostra città. Grazie alla forza dei programmi e delle idee. E’ il partito rimane perno e riferimento di una maggioranza caratterizzata da un’ampia apertura alla società civile.
Adesso è il momento giusto per continuare quel percorso iniziato quattro anni fa e renderlo ancora più ambizioso. Si cresce per migliorare, e il partito si deve mettere , oggi come non mai, al centro della proposta politica cittadina.
Emerge fortemente la necessità di uscire dal sentimento generico ma concreto e diffuso, di essere dalla parte opposta dei bisogni delle persone, gassosi, liquidi, atomizzati, e costruire sempre di più programmi condivisi con la cittadinanza attiva, attraendo quelle energie civiche sane e propositive con le quali siamo disponibili a confrontarci per dare protagonismo al prezioso capitale sociale fatto non solo di forze politiche ma anche civiche ed associazionistiche.
Un campo largo del centrosinistra aperto, dalla sinistra al centro moderato, al civismo.
Da qui si riparte, con la forza di quanto ottenuto, consapevoli dei limiti ma disposti a rischiare il tutto e per tutto per vincere la scommessa di una politica al passo con i tempi e adeguata a rispondere ai bisogni di un società mutevole e sempre più complessa.
Grazie per l’importante e largo sostegno ricevuto.
“The Times They Are A-Changin”

Scroll Up