Home > Ultima ora politica > Cattolica, Lega: “Sui parcheggi siamo un comune arretrato”

Cattolica, Lega: “Sui parcheggi siamo un comune arretrato”

Un comunicato di Marco Cecchini, consigliere comunale Lega Cattolica, sui problemi legati ai parcheggi:

A me non va giù per esempio che, a parità di tariffa, sottoscrivendo un abbonamento semestrale o annuale chi risiede al centro può parcheggiare dappertutto; chi al centro non risiede può parcheggiare dappertutto tranne in centro (?)..Idem le tariffe…perché sottoscrivere un abbonamento semestrale e/o annuale costa di più che rinnovare quello mensile per lo stesso periodo? E ancora..perché adesso? Non sarebbe stato meglio consentire prima una pluralità di pagamenti della sosta (bancomat, carta, app, per. es.) per fare cassa visto che il 29 dobbiamo approvare il bilancio del Comune? Noi oggi paghiamo solo per spicci e abbonamento…mi sembra limitante. Noi non agevoliamo l’utente che è costretto o ad avere spiccioli o sottoscrivere abbonamenti… NON ABBIAMO ALTRE FORME DI PAGAMENTO e in un posto turistico è un delitto: chi viene da posti dove il parcheggio si paga col telefonino o infilando un bancomat nel parkometro ci ritiene arretrati perché qui deve andarsi a prendere un caffè e munirsi di spicci e magari l’ausiliario è passato e lo ha multato. Il sistema inoltre è inefficiente e ci fa perdere soldi: spesso e volentieri i parkometri durante i fine settimana lunghi si bloccano perché pieni di monete; i tecnici non hanno reperibilità e si perdono soldi delle soste. Gli abbonamenti non sono aumentati da 10 anni: quelli degli alberghi non hanno 10 anni e dato che gli abbiamo quasi raddoppiato la cifra, potremmo mettergli almeno un palo con divieto si sosta con rimozione, cosi’ che si possano sanzionare i trasgressori (cosa attualmente impossibile)…”.

Marco Cecchini, consigliere comunale lega Cattolica

Scroll Up