Home > Ultima ora Attualità > Intervista a Ivan Zoni: “Nathan Never” sulla spiaggia di Rimini

Intervista a Ivan Zoni: “Nathan Never” sulla spiaggia di Rimini

Abbiamo incontrato Ivan Zoni, piacentino classe 1982, fumettista di casa Bonelli per la celebre serie “Nathan Never”. Ha illustrato anche diversi libri per bambini tra cui “La Libertà del Mare”, interamente ambientato e dedicato a Rimini. Ci parla del suo lavoro e del forte legame con la riviera romagnola, in attesa di un nuovo volume a fumetti in preparazione per l’inverno.

Ciao Ivan, come nasce la tua passione per il fumetto e come sei riuscito a trasformarla in un lavoro?

Fin da piccolissimo sono stato attratto da tutto ciò che riguardava il disegno e in generale la creatività, mi è venuto quindi naturale andare alla ricerca di materiale come i fumetti e i libri illustrati che utilizzavo come spunto per i miei primi disegni e scarabocchi. Crescendo ho sempre disegnato nel tempo libero e, una volta presa la maturità, ho deciso di provare a farne una professione iscrivendomi alla scuola del fumetto di Milano. Al termine della scuola ho iniziato a muovere i primi passi nel mondo dell’editoria a fumetti facendomi le ossa con piccoli editori e lavori occasionali, anche di tipo tradizionale, perché all’inizio non è facile trovare la continuità lavorativa. Ho disegnato alcuni numeri di “Jonathan Steele” di Federico Memola per la Star Comics, fino alla grande occasione in casa Bonelli che mi ha dato la possibilità di dedicarmi a questa professione in maniera esclusiva”.

La Libertà del Mare” è il terzo libro di Salvatore Primiceri, dopo “Il Treno che porta al Mare” e “Mattia e la Matita Magica” di cui hai realizzato le illustrazioni a colori. Come è nata questa collaborazione e cosa ti piace di questa esperienza? Come riesci a spaziare così bene dal fumetto d’azione alle illustrazioni per bambini?

Con Salvatore siamo amici da una vita e sono spesso la prima persona a cui si rivolge per illustrare i suoi libri. Accetto sempre volentieri perché mi dà la possibilità di fare qualcosa di completamente diverso dal mio lavoro principale per Bonelli e di esplorare realtà diverse e stili di disegno differenti dalla mia routine lavorativa”.

La Libertà del Mare” parla di Rimini e dell’Isola delle Rose. Come hai conosciuto Rimini e qual è il tuo rapporto con la città?

Ho sempre frequentato la riviera romagnola e la città di Rimini. Fin da piccolo, tutte le estati trascorrevo le vacanze con nonne e cugini, per un intero mese, nella località di Viserbella. Da adolescente mi sono poi spostato maggiormente su Rimini città e Riccione nelle classiche vacanze con gli amici. Ho splendidi ricordi legati alle mie estati in riviera”.

Attualmente a cosa stai lavorando? Quando ti vedremo nuovamente in edicola o in libreria?

Da ben due anni sto lavorando a una storia di ben 284 tavole della serie “Agenzia Alfa” spin-off di Nathan Never che dovrebbe arrivare in edicola il prossimo inverno. È un lavoro a cui tengo molto perché forse per la prima volta sono davvero soddisfatto del risultato. A giorni devo recarmi in casa editrice per sapere quale sarà il mio prossimo incarico”.

Per saperne di più sul suo ultimo libro per bambini “La Libertà del Mare”:

http://www.primicerieditore.it/prodotto/la-liberta-del-mare-s-primiceri-i-zoni-l-giorgi/

Scroll Up