Home > Eventi Cultura e Spettacoli > Jovanotti: “Grazie Rimini!” e canta Romagna mia e De André

Jovanotti: “Grazie Rimini!” e canta Romagna mia e De André

“Grazie Rimini! Stasera la prima delle tre di Rimini è stata favolosa. Grazie a tutti! Spero vi sia piaciuta la sorpresa danzante, domani ancora!
Faccio un salto al seggio e torno. Ciao a tutti buona domenica!”.

Così Lorenzo “Jovanotti” Cherubini sulla sua pagina Facebook dopo il concerto all’RDS Stadium di Rimini davanti a 6 mila fans. Stasera e martedì 6 marzo altre due esibizioni, per aprire il tour nazionale.

Durante lo spettacolo, omaggi a Marco Simoncelli, al De Andrè di “Rimini”, appunto, e a Secondo Casadei: Jova ha cantaro “Romagna Mia” con i ballerini Elisa Fuchi e Christian Ermeti sul palco insieme a lui. 

Fin dai tempi di Walkie Cup, la discoteca di Aquafan allora gestita da Claudio Cecchetto, Lorenzo qui si sente a casa e lo ha ripetuto più volte: “Ho vissuto a Forlì 10 anni, mia figlia Teresa è nata qui, questa è la mia terra“, ha esclamato davanti a un pubblico in visibilio, composto anche da lo ascolta dai tempi di quel “Gimme Five” che Jovanotti eseguiva per le prime volte dal vivo nel parco a tema di Riccione. E in tanto lo hanno visto sfrecciare in bicicletta, quando, nelle stagioni successive, abitava durante l’estate a Gemmano e da lì raggiungeva la riviera pedalando.

A “Rimini” di De Andrè, Jovanotti aveva dedicato un post su Facebook proprio il giorno prima del concerto:

#rimini è una delle canzoni piú belle di #deandré (scritta con #massimobubola). Mio fratello Umberto portó a casa questo album, io ero piccolo e i miei ascolti dipendevano molto da quelli dei miej fratelli più grandi, il giradischi era sotto la loro giurisdizione. Rimini, già dalla copertina mi attraeva e lo ascoltavo mentre lui lo ascoltava e imparava gli accordi con la chitarra. Poi a Rimini ci sono stato mille volte e in Romagna ci ho anche vissuto anni molto belli e ci è nata mia figlia che si chiama Teresa e sebbene io e la mia Francesca non pensassimo a questa canzone quando le abbiamo dato il nome adesso mi viene da pensare che le coincidenze….. #teresa #rimini #lorenzolive2018 domani poi il 4 e il 6 suoniamo a Rimini. Faremo festa. Stasera me ne qui a suonare tra me e me. C’è la neve sul lungomare, è un bello spettacolo ma domani sera nel palasport facciamo l’estate.

Ed ecco Lorenzo che canta Rimini:

#rimini è una delle canzoni piú belle di #deandré (scritta con #massimobubola). Mio fratello Umberto portó a casa questo album, io ero piccolo e i miei ascolti dipendevano molto da quelli dei miej fratelli più grandi, il giradischi era sotto la loro giurisdizione. Rimini, già dalla copertina mi attraeva e lo ascoltavo mentre lui lo ascoltava e imparava gli accordi con la chitarra. Poi a Rimini ci sono stato mille volte e in Romagna ci ho anche vissuto anni molto belli e ci è nata mia figlia che si chiama Teresa e sebbene io e la mia Francesca non pensassimo a questa canzone quando le abbiamo dato il nome adesso mi viene da pensare che le coincidenze….. #teresa #rimini #lorenzolive2018 domani poi il 4 e il 6 suoniamo a Rimini. Faremo festa. Stasera me ne qui a suonare tra me e me. C’è la neve sul lungomare, è un bello spettacolo ma domani sera nel palasport facciamo l’estate.

Pubblicato da Lorenzo Jovanotti Cherubini su venerdì 2 marzo 2018

(le foto sono Maikid)

Scroll Up