Home > Eventi Cultura e Spettacoli > Il morcianese Umberto Boccioni riapre la mostra di Bologna sul Futurismo

Il morcianese Umberto Boccioni riapre la mostra di Bologna sul Futurismo

Sarà il morcianese Umberto Boccioni ad arricchire la mostra sul Futurismo che riaprire a Bologna dopo la pausa estiva, sabato 15 settembre.

La mostra ‘Universo Futurista‘ nella sede della Fondazione Massimo e Sonia Cirulli a San Lazzaro di Savena, alle porte di Bologna. propone fino al 18 novembre un percorso espositivo che si arricchisce di un disegno di Umberto Boccioni del 1912, ‘Copertina per musica futurista di Balilla Pratella’, dove l’artista, nato a Reggio Calabria ma cresciuto a Morciano di Romagna, attesta le rivoluzionarie ricerche teoriche e pittoriche che stava conducendo in quegli anni.

Contenuto sponsorizzato

La mostra, a cura di Jeffrey T. Schnapp e Silvia Evangelisti, è focalizzata sul nucleo della collezione dedicato a questo periodo storico (1909 -1939) e pone l’accento su tematiche centrali dell’estetica futurista come l’inno alla vitalità creativa, alla giocosità e alla fantasia di un’arte che rallegra il mondo ricreandolo integralmente, riprendendo le parole del Manifesto ‘Ricostruzione Futurista dell’Universo’ redatto nel 1915 da Giacomo Balla e Fortunato Depero. In mostra oltre 200 opere realizzate in diversi materiali, forme e misure.

Scroll Up