Home > Eventi Cultura e Spettacoli > Morciano: Viscount premiata come impresa innovativa. I complimenti della Banca Popolare Valconca

Morciano: Viscount premiata come impresa innovativa. I complimenti della Banca Popolare Valconca

In occasione della competizione “Open Innovative PMIper il settore PMI, mercati europei ed esteri, che si è tenuta a Roma giovedì 16 novembre presso Palazzo Cornaro, sede del Consiglio dei Ministri, è stata premiata la storica azienda di Mondaino, i cui titolari Loriana e Mauro Galanti, sono da sempre soci e clienti della Banca Popolare Valconca.

La Banca Popolare Valconca si complimenta con la Viscount International S.p.A per il prestigioso riconoscimento ricevuto.

Nel ricevere il premio Maurizio Galanti, attualmente Marketing Manager della Viscount International S.p.A., ha voluto sottolineare come la storia dell’azienda, la grande passione per il proprio lavoro e la spinta per l’innovazione siano stati giusti ingredienti per raggiungere questo importante riconoscimento.

La cerimonia di premiazione è avvenuta nell’ambito del Convegno OPEN INNOVATIVE PMI ideato e promosso da Bernoni Grant Thornton con il sostegno di autorevoli sponsor e patrocini: Ministero dello Sviluppo Economico, Dipartimento per le Politiche Europee, Consiglio Nazionale delle Ricerche, Conferenza Rettori Università Italiane, Associazione Parchi Scientifici e Tecnologi Italiani, Associazione Italiana del Private Equity, Associazione Nazionale Direttori Amministrativi e Finanziari.

La Viscount International con sede in Mondaino è nota per la produzioni di strumenti musicali, nello specifico organi classici, pianoforti digitali e organi Legend, è riconosciuta azienda storica da Confindustria Rimini ed è stata celebrata in un volume edito da Banca Popolare Valconca dal titolo:  Imprese Storiche – racconti di aziende centenarie del riminese.

Viscount International S.p.A. conta a oggi 60 dipendenti, un terzo dei quali ingegneri e tecnici del suono, ha un giro d’affari che supera i 7 milioni di euro ed esporta più dell’80% della produzione all’estero oltre che negli Stati Uniti, dove ha costruito la sua fama, anche in Olanda, Regno Unito, Africa, Cina, Giappone e Corea.

Scroll Up