Home > Ultima ora politica > Parto in corridoio dell’ospedale di Rimini, interrogazione M5S

Parto in corridoio dell’ospedale di Rimini, interrogazione M5S

Verificare se vi siano state o meno falle nel percorso di assistenza dello staff del reparto di Ostetricia dell’Infermi di Rimini per dare un riscontro ai neogenitori e serenità ai professionisti.

Lo chiede una consigliera del Movimento 5 stelle in riferimento all’episodio di venerdì scorso quando una donna, in base a quanto raccontato dal marito, “avrebbe messo alla luce, rannicchiata in mezzo al corridoio, un neonato che sarebbe finito sul pavimento”.

La dinamica riportata dal genitore metterebbe in dubbio l’adeguatezza delle procedure seguite in un ospedale che viene classificato per rischio tra i più bassi al mondo. Nei familiari delle pazienti esisterebbe, secondo la consigliera, “diffidenza nei confronti dei medici”. La pentastellata suggerisce quindi di promuovere in tutti i punti nascita della Regione attività volte a fidelizzare la cittadinanza e a ridurre la scarsa fiducia verso i medici.

Infine la consigliera fa notare che nell’ospedale Infermi di Rimini si registra una cronica insufficienza di personale e chiede di potenziare tutti i reparti per erogare i servizi senza sovraccarico di lavoro. (Francesca Mezzadri)

Scroll Up