Home > Economia > Ambiente > Proteste per le condizioni della spiaggia libera al porto

Proteste per le condizioni della spiaggia libera al porto

Sale la protesta dei cittadini e turisti frequentatori della spiaggia libera del porto canale di Rimini.

Già nelle settimane scorse non poche erano state le polemiche per l’occupazione di una parte consistente della spiaggia libera per realizzare la Summer Beach Arena. Un vero e proprio villaggio con palco, struttura di ristorazione e servizi igienici adeguati.

porto1

Il giorno dopo di importanti manifestazioni le condizioni della spiaggia non erano delle migliori.

Poi vi è stata la protesta per i decibel sparati dal palco. L’ultima per ferragosto con musica alta ben oltre l’orario consentito (sanzionati con una multa da 500 euro!).

Ora la protesta riguarda i tempi e le modalità dello smontaggio. La situazione di questo week end è ad dir poco impresentabile.

porto21

Spiaggia sporca, materiale da raccogliere ed una fila interminabile di bagni chimici lasciati nel mezzo della spiaggia libera.

porto3

Consistenti le proteste.

L’auspicio dei frequentatori è di un ritorno alla normalità il più rapido possibile per rendere non solo fruibile una delle spiagge libere più frequentate ma anche darle un aspetto di pulizia e decoro.

Scroll Up