Home > Ultima ora cronaca > Pusher e topi d’auto nella rete dei Carabinieri di Riccione

Pusher e topi d’auto nella rete dei Carabinieri di Riccione

Ferragosto come sempre caldo per gli uomini dell’Arma della “Perla Verde” guidati del Capitano Marco Califano. Durante i servizi di prevenzione e controllo del territorio, fra la serata di ieri fino alla mattinata di oggi sono state arrestate tre persone e segnalati otto assuntori di stupefacenti.

Uno degli arrestati è  S.M., nato in Marocco nel 1985, residente a Reggio Emilia, pregiudicato, ritenuto responsabile di furto aggravato. L’uomo, a bordo del filobus della linea 11, aveva sfilato un telefono cellulare dalla borsa di una giovane turista. Ma la ragazza se n’è accorta e ha chiamato il 112. Il malfattore veniva bloccato poco dopo dai militari del dipendente NOR – aliquota-operativa prontamente intervenuti. La refurtiva recuperata è stata restituita al legittimo proprietario.

K. H., nato in Marocco nel 1983, residente a Prato, aveva invece forzato un’auto in viale Alessandria, appartenente ad un riccionese, impossessandosi del denaro contante presente nel vano portaoggetti. Il colpo era stato però notato dai Carabinieri che passavano in quel momento. I militari si mettevano perciò all’inseguimento del ladro, che stava scappando in bicicletta. Bloccato e tratto in arresto, l’intera refurtiva è stata recuperata e restituita al legittimo proprietario.

S.D., nato nel 1997, residente a San Martino in Rio (Re), celibe, pregiudicato, è stato invece fermato per un controllo dai militari della locale Stazione Carabinieri nel parco pubblico di viale Carducci. Il ragazzo aveva addosso 4,6 grammi di funghi allucinogeni, 4,4 grammi di hashish e  4 francobolli intrisi di Lsd, già suddivisi in dosi, nonché  85 euro in contanti ritenuti provento di attività illecita.

Infine, sono stati segnalati alla competente Autorità Amministrativa otto assuntori di sostanze stupefacenti trovati in possesso complessivamente di 3 grammi di “hashish” e 2 di “marijuana”. Elevate sanzioni amministrative per circa 2000,00 euro.

Scroll Up