Home > Ultima ora economia > Regione: più soldi per i porti di Rimini, Riccione, Bellaria

Regione: più soldi per i porti di Rimini, Riccione, Bellaria

Verranno stanziate ulteriori risorse per gli interventi strutturali nei porti e approdi di rilievo regionale e sub-regionale. Lo ha stabilito, con il sì di Pd, Si e Misto-mdp e l’astensione di Ln, la commissione Territorio, ambiente, mobilità presieduta da Manuela Rontini dopo la richiesta di parere della Giunta regionale dell’Emilia Romagna.

Si tratta- come viene chiarito in commissione- dei contributi previsti in assestamento di bilancio che andranno ad aggiungersi alle risorse già stanziate nel capitolo “porti e approdi” – un passaggio in programma e richiesto per intervenire in modo più efficace.

La delibera precisa che 169 mila euro riguardano i porti comunali e 200 mila quelli regionali. Più in specifico, 70 mila euro verranno destinati alle spese di acquisto, manutenzione ordinaria e straordinaria dei porti (compreso il mantenimento dei fondali) e così ripartiti: 50 mila per il porto di Rimini (che andranno ad aggiungersi ai 50 mila già stanziati per un totale di 100 mila) e 20 mila per il dragaggio del fondale di Porto Garibaldi a Comacchio (più 101 mila già previsti, quindi 121 mila). Novantamila euro invece, i contributi aggiuntivi per il mantenimento dei fondali nei porti ed approdi comunali: 10 mila per Bellaria-Igea Marina (che sommati ai 39 mila già previsti portano ad un totale di 49 mila), 55 mila per il dragaggio dell’asta del porto di Cervia (più 50 mila, in tutto 105 mila euro), 15 mila per il dragaggio del passo d’accesso del porto-canale di Riccione (che si aggiungono ai 40 mila per un totale di 55 mila) e 10 mila per il ripristino della navigabilità dell’approdo fluviale di Boretto (che con i 40 mila già previsti portano a 50 mila).

Scroll Up