Home > Ultima ora politica > Riccione, le minoranze sul processo Trc: “Il comune si costituisca parte civile contro il sindaco Tosi”

Riccione, le minoranze sul processo Trc: “Il comune si costituisca parte civile contro il sindaco Tosi”

Le minoranze in consiglio comunale a Riccione hanno depositato un ordine del giorno da discutere nella seduta del consiglio del 10 maggio per chiedere che il Comune si costituisca parte civile nel processo che vede coinvolto il sindaco Renata Tosi per i fatti del 2014 quando venne occupato il cantiere per la realizzazione del TRC.

I gruppi del Pd, 5 Stelle e Patto civico ricordano che i capi di accusa sono pesanti :” la violenza privata pluriaggravata (fino a quattro anni di reclusione che in caso di ricorrenza di più circostanze aggravanti come contestato dalla procura, può esser aumentata fino al triplo del massimo), l’invasione di terreni pluriaggravata e l’interruzione di servizio pubblico aggravata. Da garantisti auspichiamo che il sindaco possa uscire totalmente pulito da questa vicenda e le facciamo i migliori auguri affinché possa dimostrare la sua innocenza nelle aule di giustizia» ma «ciò non ci esime però dal dover tutelare gli interessi di Riccione e dei riccionesi, per il quale fine è prevista la costituzione di parte civile nel processo penale. D’altra parte, ricordano le minoranze, già in precedenza il comune di Riccione, con il sindaco Renata Tosi si era costituito parte civile contro l’ex dirigente Zaffagnini e contro l’ex sindaco Pironi.

“Stante l’evidente conflitto di interessi del primo cittadino (da una parte imputato, dall’altro garante degli interessi dei cittadini riccionesi) con l’ordine del giorno presentato è stata dai gruppi di minoranza sollecitata la giunta, il vice sindaco e qualsiasi altro soggetto competente, a deliberare la costituzione di parte civile con la massima urgenza in quanto tale atto processuale può esser presentato al massimo in occasione dell’udienza davanti al Tribunale penale di Rimini, già fissata per il 15 maggio 2018»

Il processo che vede imputata il sindaco Renata Tosi ed altre 26 persone inizia il 15 maggio presso il tribunale di Rimini

Ultimi Articoli

Scroll Up