Home > Politica > Se a Riccione si votasse oggi andrebbe così

Se a Riccione si votasse oggi andrebbe così

Pubblichiamo oggi la seconda parte del nostro sondaggio effettuato a Rccione. Riguarda gli orientamenti al voto. E’ utile, prima analizzare i dati, precisare che i sondaggi fanno una fotografia e non leggono il futuro, vanno usati con cautela e molte volte indicano solo delle tendenze. Pertanto il sondaggio che abbiamo svolto risente:
del poco tempo per i cittadini\elettori di Riccione di conoscere i candidati ed i programmi;
dei livelli diversi di conoscenza dei vari candidati;
di candidature appartenenti agli schieramenti/partiti nazionali oppure a liste civiche

Occorre tenere in considerazione tutto questo ed interpretare i dati come tendenze suscettibili a modifiche nelle prossime settimane.
Anche per queste ragioni per alcune domande non sono stati inseriti i candidati non appartenenti a coalizioni/partiti nazionali: troppo basso l’indice di conoscenza per Carlo Conti e Morena Ripa.

Ma vediamo come hanno risposto i cittadini di Riccione ad iniziare se hanno già deciso quale candidato a sindaco votare.

voto11

Oltre il 50% è abbastanza sicuro e sa già come votare. Il 45% è indeciso o non risponde. Poco meno del 4% non voterebbe nessuno dei candidati attualmente presenti.

Ma come si divide il 50% dei cittadini che hanno già le idee chiare?

voto21

Il 70% di chi ha già deciso quale candidato votare si suddivide tra Renata Tosi e Sabrina Vescovi con una differenza minima, a favore della Tosi, tra le due candidature. Più staccati Delbianco e Conti. Appena posizionata Ripa. Una tendenza appare chiara. Difficilmente il sindaco di Riccione verrà eletto al primo turno.

Ma in caso di ballottaggio cosa succederebbe? Ecco le varie possibilità:

voto31

Tra il candidato 5 stelle Delbianco e Vescovi per il centro sinistra, è in netto vantaggio la candidatura del centro sinistra. Ma è ancora indeciso il 36% e circa il 15% non andrebbe a votare.

E in un ballottaggio tra 5 Stelle e centro destra?

voto41

Renata Tosi  nettamente in vantaggio, con un 32% indeciso.

Ora vediamo cosa potrebbe succedere nel caso che la tabella generale dà come più probabile: ballottaggio tra centro destra e centro sinistra.

voto51

Anche in questo caso, come al primo turno , si profila un testa a testa, la candidatura del centro sinistra, Sabrina Vescovi, in vantaggio e il 31% degli elettori indeciso.

Come già specificato, non sono state fatte domande su eventuali ballottaggi con il candidato Carlo Conti o Morena Ripa. Troppo basso l’indice di conoscenza, nè d’altra parte questi candidati possono usufruire del riconoscimento con partiti e movimenti della politica nazionale. Ciò vale per Carlo Conti, ma anche per Morena Ripa, perché il movimento di Flavio Tosi è praticamente sconosciuto sul piano nazionale.

Sondaggio realizzato da Demetra opinioni ed elaborato da Chiamamicitta.it.
Data o periodo in cui è stato realizzato il sondaggio: 20-21/4/2017
Data di pubblicazione o diffusione:23/04/2017 e 27/04/2017 sito web
Campione casuale di 310   interviste utili rappresentativo della popolazione del Comune di Riccione maschi e femmine dai 18 anni in su, segmentato per sesso, età e attività. Interviste telefoniche con metodologia Cati.

Scroll Up