Home > Ultima ora Attualità > Riccione, i sindacati in coro: “i lavoratori dell’ex Mc Drive di Riccione vengano tutelati”

Riccione, i sindacati in coro: “i lavoratori dell’ex Mc Drive di Riccione vengano tutelati”

Il Comunicato dei sindacati FILCAMS CGIL, FISASCAT CISL, UILTUCS UIL in merito alla vicenda dei lavoratori dell’ex Mc Drive di Riccione

«Finalmente si apprende che l’edificio dell’ex MC Drive di Riccione trovi l’interesse di un’impresa, che avrebbe già presentato al Comune di Riccione delle proposte per la riqualificazione dell’immobile da destinare sempre a pubblico esercizio.

Poiché sembra che l’iter amministrativo sia avanzato, come Sindacati abbiamo scritto nella giornata di ieri al Comune di Riccione e all’Ispettorato Territoriale del Lavoro per chiedere un incontro, sia per avere informazioni ufficiali, sia per aprire un confronto concreto e trasparente nell’interesse dei lavoratori che hanno perso il posto di lavoro da oltre un anno.

Infatti come Sindacati riteniamo che i lavoratori interessati debbano essere rioccupati dal nuovo soggetto imprenditoriale in considerazione della continuità aziendale protrattasi dopo la chiusura dell’azienda nel gennaio del 2017 e la loro successiva rioccupazione fino all’aprile seguente, come peraltro prevede l’articolo 2112 del codice civile.

Riteniamo, inoltre, che l’immobile e l’area non debbano essere soggetti a interessi diversi rispetto a quello del lavoro e dei lavoratori precedentemente occupati e siamo fiduciosi che le Istituzioni, finora non sollecite su questo problema, possano procedere celermente nel convocare le parti interessate e insieme si possano individuare le soluzioni adeguate per tutte le parti in causa».

Scroll Up