Home > Ultima ora economia > Rimini, al Teatro degli Atti con CNA: focus sui dai delle imprese

Rimini, al Teatro degli Atti con CNA: focus sui dai delle imprese

Venerdì dalle ore 14.30 presso il Teatro degli Atti di Rimini, un pomeriggio di stimoli con l’evento Il potere, l’etica e l’utilità dei dati per le imprese che si svolgerà con il distintivo format dei CNA Next, ovvero le “conferenze Ted” del mondo CNA. Il tema portante, oggi attuale più che mai, è quello dei dati e del loro utilizzo: qual è l’importanza dei dati al giorno d’oggi? Perché la rivista Economist ha scritto che “i dati sono il petrolio del futuro”? Come li possiamo raccogliere ed interpretare perché ci siano utili come imprenditori e come cittadini?

Gli stimoli sono davvero tanti e l’obiettivo che si pone con è quello di offrire quanti più input possibili nell’arco di un pomeriggio dedicato alle imprese, illustrando le potenzialità che si hanno dalla raccolta di dati che quotidianamente un’azienda riceve e produce.

Il potere e l’utilità dei dati ci circonda nei settori più svariati, come cittadini nell’interazione con le città intelligenti, banalmente nell’interpretazione dei dati del traffico o del meteo, nei rapporti con la Pubblica Amministrazione, ma anche come imprese nell’applicazione di strumenti di intelligenza artificiale, nella raccolta dei dati dei clienti e fornitori, nella valutazione delle performance dei prodotti, nel gradimento del brand aziendale sui social network fino alla gestione del patrimonio archeologico o alle valutazioni dei debiti bancari aziendali o dei pagamenti. Ci sono importanti esempi di applicazione e interpretazione dei dati in ambito medico sanitario, nella filiera agricola o tessile, nell’automazione industriale, in ambito turistico, finanziario e culturale: i dati diventano una miniera d’oro per le imprese.Saranno diversi i relatori che si intervalleranno sul palco per fornire riflessioni utili parlando di città intelligenti, dei dati della pubblica amministrazione, di come trasformare in valore i dati raccolti, di dati ottenuti dai social network, di intelligenza artificiale e di utilizzo dei dati in vari settori economici, il tutto attraversi una lettura pragmatica a beneficio delle PMI.

Pensando alla recente attualità: proprio il 25 maggio 2018 è prevista la piena applicazione del Regolamento europeo in materia di protezione dei dati personali e sono fresche le notizie su social e notiziari relative a Facebook e al caso Cambridge Analytica (la cui homepage tra l’altro si apre con la scritta “Data drives all we do” – I dati guidano tutto ciò che facciamo.) 

“L’utilizzo dei dati nella gestione aziendale sta diventando prassi consolidata” – puntualizza Mirco Galeazzi Presidente di CNA Rimini – “con investimenti sempre più interessanti e crescenti. Il problema principale, però, rimane sempre la strutturazione di questi dati: ci si interroga pertanto sull’utilità dei big data o se forse non conviene parlare di small data. Perché se da una parte è verissimo che la raccolta di grandissime quantità di dati stia diventando una prassi, è altrettanto vero che la parte di questi dati utile e utilizzabile è minima; ovviamente dipende dai contesti perché non tutte le aziende si chiamano Google, Facebook o Amazon”.

“Il contesto riminese è decisamente diverso” – conclude Galeazzi – “le piccole e medie imprese del nostro territorio hanno pesi specifici molto distanti dai colossi d’oltre oceano. E qui entrano in gioco i “piccoli dati”, gli small data. Pochi dati ma ben strutturati riescono ad essere decisamente più utili, ed è forse questo il vero punto sul quale bisogna concentrarsi. La sfida vera sarà quella della loro interpretazione: serve formarsi e costruire le condizioni necessarie per farlo”.

Questo il programma:

Saluti | Andrea Gnassi, Sindaco Rimini | Mirco Galeazzi, Presidente CNA Rimini

Introduzione | Chiara Allegri, Presidente CNA Giovani Imprenditori Emilia Romagna

Da Leonardo da Vinci alle botteghe digitali, la Quarta rivoluzione industriale parla Italiano!
Massimo Temporelli, Divulgatore, Presidente e Co-Founder TheFabLab

Costruire le città del futuro con i dati
Fabio Sferruzzi, Managing Director @ Talent Garden – Connect

Dati e intelligenze (non solo artificiali) al servizio del cittadino
Marco Bani, Capo segreteria tecnica e ufficio comunicazione AGID

Attivare i dati, trasformarli in valore
Flaviano Celaschi, Professore ordinario di design Università di Bologna

Fare rappresentanza nell’epoca dei big data: il valore aggiunto dei sistemi associativi
Stefania Milo, Vice Presidente CNA Nazionale

I dati come strumento di sviluppo per le imprese
Marco Quadrella, COO Area Consulenze Search on Media group

Data Driven nel turismo: il caso di Booking.com
Leonardo Saroni, Senior Product Owner Booking

Pillole di impresa nell’economia dei dati 
Imprese CNA interverranno con pillole di contenuti sui diversi ambiti di applicazione e di utilità dei dati

Conclusioni | Marco Vicentini, Presidente CNA Giovani Imprenditori Nazionale

Modera | Francesco Cancellato, Direttore de Linkiesta.it

Scroll Up