Home > Ultima ora sport > Rimini calcio a 5: la prima del 2018 è un’ insidiosa trasferta a Bologna sul campo dell’Aposa

Rimini calcio a 5: la prima del 2018 è un’ insidiosa trasferta a Bologna sul campo dell’Aposa

Inizia il girone di ritorno e per il Rimini.com si presenta una trasferta molto insidiosa, a Bologna, contro l’Aposa. La squadra bolognese sta giocando un buonissimo campionato e al giro di boa si trova in piena zona playoff. I biancorossi, invece, nonostante la convincente e speranzosa fase finale di 2017, devono assolutamente rimboccarsi le maniche e recuperare il terreno perduto ad inizio stagione. Mister Germondari difatti sottolinea questa necessità: “Da qui alla fine del campionato la motivazione principale sarà fare punti. Dobbiamo sbloccarci in attacco perché segniamo troppo poco, anche in relazione alla mole di gioco che creiamo. In difesa, d’altra parte, stiamo facendo un buon lavoro – specialmente nelle ultime uscite – ma possiamo e dobbiamo fare molto di più”. L’allenatore giustamente sottolinea la siccità che contraddistingue l’attacco biancorosso: in 13 partite 30 gol, dato che relega il Rimini.com all’ultimo posto in questa speciale classifica. L’Aposa, al contrario, può far affidamento su una fase offensiva molto inspirata che ha messo a segno fin qui 48 reti: Passarelli e Toschi rappresentano i pericoli numero uno e due per la difesa romagnola, con rispettivamente 10 e 8 gol.

Il tecnico riminese si è detto molto contento di quanto visto durante la preparazione invernale: “Gli allenamenti sono stati ottimi, è andato tutto per il verso giusto. Ho visto grande partecipazione e questo non può che essere un eccellente segnale. C’è stata dedizione, presenza mentale e fisica: ora dobbiamo tradure tutto ciò sul campo”. Esemplare atteggiamento, dunque, quello mostrato dai giocatori romagnoli, che si va ad aggiungere alle buone partite giocate nella fase finale di anno. Il Rimini.com viene da cinque risultati utili nelle ultime sei partite, filotto che sicuramente ha ridato fiducia e consapevolezza ai ragazzi di Germondari. Questo, unito al ritorno da diversi infortunai di componenti fondamentali della squadra, deve fungere da benzina per affrontare al meglio il girone che si appresta ad iniziare.

Scroll Up