Home > Ultima ora politica > Rimini, Chicchi e Ubalducci, (LeU): “Dove eravate quando il Centrosinistra perdeva tutte le tornate elettorali?

Rimini, Chicchi e Ubalducci, (LeU): “Dove eravate quando il Centrosinistra perdeva tutte le tornate elettorali?

Un comunicato di Giuseppe Chicchi e Giovanna Ubalducci candidati di Liberi e Uguali, in risposta all’appello al voto per il PD di Sergio Zavoli, Zeno Zaffagnini, Alberto Ravaioli e Andrea Gnassi:

“I “grandi vecchi più uno” (Zavoli, Zaffagnini, Ravaioli, Gnassi) sono scesi in campo con un appello accorato. Non fanno nomi ma sembra di capire che ce l’abbiano con noi di Liberi e Uguali, accusati di essere “conniventi” con Salvini e con Meloni. Curiosamente non parlano di Berlusconi, il noto Capo di Stato, condannato per evasione fiscale, con cui forse si preparano ad essere “conniventi”.

Alla luce di questo appello all’unità del centro sinistra, i “conniventi” si permettono di parlare chiaro:

– Ha lavorato per l’unità del centrosinistra chi ha rotto con il mondo del lavoro cancellando lo Statuto dei Lavoratori nel pieno di una crisi durissima? Chi ha cancellato l’art.18? Chi sta producendo un mondo di precari? Chi ha lavorato per dividere i sindacati e isolare la CGIL?

– Ha unito il nostro popolo chi, minacciando di “dimettersi”, ha portato il centrosinistra sull’orlo del baratro con un referendum costituzionale che il popolo ha respinto a larga maggioranza?

– Ha unito il PD chi ha gestito il partito portandolo a perdere le sue radici sociali, a ridurre gli iscritti a poche unità (anche a Rimini) in nome di un’idea plebiscitaria, ad evitare un confronto serio sulle ripetute sconfitte?

– Ha unito il centrosinistra e il PD di Rimini chi ha deciso o accettato di candidare un uomo che ha militato attivamente nel centro destra per venti anni, sempre attaccando le amministrazioni e gli uomini del centrosinistra?

– Aiuta ad unire il centrosinistra chi, come voi, esprime solo “rancore” verso le forze che operano a sinistra per recuperare il voto di chi il PD non lo voterebbe più? Attenti, perché dopo il 4 marzo il quadro politico cambierà e occorrerà quella saggezza e quello sguardo lungo che con questo appello dimostrate di avere dimenticato. Si dovrà ricostruire il rapporto con la società che soffre.

Vi diciamo con fraterna tolleranza che dai “grandi vecchi più uno” ci saremmo aspettati una sia pur velata riflessione sul vostro ruolo in questi anni. Dove eravate quando il Centrosinistra perdeva tutte le tornate elettorali dalle Europee in poi? Cosa avete detto a Renzi per convincerlo a ragionare sulle sconfitte? Voi “saggi” per definizione, gente di lunga esperienza, avete taciuto guardando a convenienze di breve periodo invece che alzare lo sguardo e segnalare un orizzonte che diventava sempre più cupo. Con tutto il rispetto che non ci avete riservato”.

Giovanna Ubalducci, Giuseppe Chicchi

Candidati di Liberi e Uguali.

Scroll Up