Home > Ultima ora cronaca > Rimini, espulsi dal territorio nazionale cinque transessuali peruviani irregolari

Rimini, espulsi dal territorio nazionale cinque transessuali peruviani irregolari

In vista dell’approssimarsi della settimana del “ferragosto”, da sempre ritenuta il periodo che registra il maggior numero di presenze sul territorio della Riviera Romagnola,  la Polizia di Stato ha messo in campo tutte le risorse disponibili per svolgere in maniera costante e cadenzata un’intensa attività di contrasto alla prostituzione transessuale che si concentra nelle zone comprese tra Bellariva e Mirabello, lungo la strada del litorale riminese,  fenomeno attivo già a partire dalla prima serata a ridosso delle aree di passeggio urbano.

Numerosi controlli sono stati effettuati già a partire dalle ore 23.00, protrattisi fino anche alle ore 2.00 e hanno visto impegnanti, di volta in volta almeno tre equipaggi e 6 unità operative delle Volanti e del Reperto Prevenzione Crimine, presente nel capoluogo per il periodo di aggregazione estiva.

Nel corso delle 5 giornate di controlli sono stati accompagnati presso gli uffici della Questura sei cittadini peruviani.  Di questi cinque sono stati espulsi dal territorio nazionale perché irregolari.

L’attività di prevenzione e contrasto alla prostituzione e al degrado urbano che ne deriva, prosegue in maniera costante ed intensa soprattutto in questo particolare periodo dell’anno che vede raggiungere il culmine della presenza turistica su questa riviera romagnola.

Scroll Up