Home > Ultima ora cronaca > Rimini, tenta di uccidere nuovo fidanzato della moglie: in carcere

Rimini, tenta di uccidere nuovo fidanzato della moglie: in carcere

Accecato dalle gelosia, ferisce con un coccio di bottiglia il nuovo fidanzato di sua moglie. Un giovane di origine cinese è finito alla sbarra con l’accusa di tentato omicidio nei confronti di un connazionale di 32 anni residente a Cuneo. L’imputato dovrà ora scontare una condanna di tre anni e quattro mesi di reclusione.

Il violento litigio tra i due rivali in amore risale alla notte tra il 17 e il 18 maggio dell’anno scorso, quando, i due uomini si incontrano su una spiaggia di Rimini per parlare. Quello però che in teoria doveva essere un chiarimento pacifico nella pratica degenera, tanto da rischiare di trasformasi in una vera e propria tragedia. Il marito della donna, che non riesce ad accettare la fine del suo rapporto sentimentale con la coniuge, anche lei cinese e al tempo 28enne, afferra il coccio di vetro di una bottiglia rotta e lo scaglia contro il nuovo compagno della donna.

Secondo quanto riportano dal legale della persona offesa, il marito aveva rotto appositamente la bottiglia con il chiaro intento di fare del male all’uomo di cui sua moglie si era invaghita. Stando invece alla versione fornita dal legale dell’imputato, il suo assistito colpì l’uomo con il coccio per difendersi. 

 

Scroll Up