Home > Eventi Cultura e Spettacoli > Santarcangelo, biblioteca Baldini: mercoledì la storia dei cognomi italiani

Santarcangelo, biblioteca Baldini: mercoledì la storia dei cognomi italiani

Torna anche per il 2018 l’ormai tradizionale appuntamento con la “conferenza del Solstizio d’estate”, appuntamento ideato ed organizzato originariamente dalla Pro Loco di Santarcangelo e dall’allora suo presidente Giuseppe Zangoli, alla quale, dal 2009, si è aggiunta quale copromotrice la biblioteca Baldini.

Questo annuale incontro è divenuto una occasione – sempre assai partecipata – per incontrare o per conoscere l’opera di un personaggio, di un artista o studioso santarcangiolese (negli anni precedenti, tra gli altri: Renzo Sancisi, Luigi Renato Pedretti, padre Pasquale Tosi, papa Clemente XIV, i Cappuccini santarcangiolesi, Augusto Campana ed il suo diario degli anni di guerra, i pittori Guido Cagnacci – lo scorso anno – Giambattista Galliadi e Gaetano Lombardini, il maestro Rino Salvi e le sue poesie, il professor Achille Franchini).

Quest’anno l’ospite sarà l’illustre professor Roberto Bizzocchi, dell’Università di Pisa, santarcangiolese di nascita, che da anni si dedica alla storia dei cognomi degli italiani, “una storia lunga 1.000 anni”. Il professor Bizzocchi coglierà l’occasione per illustrare, a titolo esemplificativo, anche alcuni dei più comuni cognomi di santarcangiolesi.

L’ingresso alla conferenza è libero.

 

Info:

0541.624270

iat@comune.santarcangelo.rn.it

0541 356299

biblioteca@comune.santarcangelo.rn.it

 

Roberto Bizzocchi è nato a Santarcangelo di Romagna nel 1953.

Ha studiato all’Università e alla Scuola Normale Superiore di Pisa dal 1971 al 1975.

Nel 1975-76  ha goduto della borsa di studio Cantimori presso la Scuola Normale.

Dal 1976 al 1981 è stato perfezionando e borsista della Scuola Normale.

Nel 1981 è entrato nel ruolo dei ricercatori universitari presso la Scuola Normale.

Dal 1992 al 1997 è stato professore associato di Storia moderna nella Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Udine.

Dal 1997 al 2000 ha ricoperto lo stesso incarico presso la Facoltà di Lettere

dell’Università di Pisa. Professore straordinario dal 2000, è dal 2003 professore ordinario di Storia moderna all’Università di Pisa. Attualmente coordina un gruppo di ricerca sulla storia dei cognomi  presso la stessa Università di Pisa.

Contenuto sponsorizzato
Scroll Up