Home > Ultima ora sport > Santarcangelo Calcio venduto a stranieri, Indino: “Vogliono anche il Rimini”

Santarcangelo Calcio venduto a stranieri, Indino: “Vogliono anche il Rimini”

Santarcangelo Calcio venduto a una cordata straniera. La notizia rimbalza ormai fra gli sportivi e i social: tutti la danno per certa, ma nessuno sa neppure i nomi dei compratori.

I presunti meglio informati parlano di un gruppo croato-ungherese che avrebbe rilevato la società del presidente Roberto Brolli. Altri, che ne saprebbero ancora di più, precisano: imprenditore di origini croate con interessi a Dubai e in Paesi dell’Est Europa.

Inoltre, Beppe Indino nella sua trasmissione Bar Sport di VGA- Telerimini ha lanciato una bomba che quelle del compianto Maurizio Mosca erano zuccherini: i compratori del Santarcangelo punterebbero addirittura al Rimini FC, per realizzare quella fusione che il presidente Grassi aveva rifiutato l’estate scorsa. Operazione che consentirebbe di avere una società in grado di sostenere un campionato di Serie C.

Di fatto, al momento però non è arrivata conferma ufficiale neppure per la cessione del Santarcangelo.

Il DS gialloblù Gianluca Stambazzi, ai microfoni di TuttoC.com, ha dichiarato: “Circa quanto emerso sui possibili sviluppi societari del club che rappresento, tengo a precisare che il Santarcangelo non ha niente di ufficiale da cominciare, e fintanto non ci saranno sviluppi niente sarà detto. Al momento di novità, il nostro ufficio stampa provvederà a informare delle evoluzioni attraverso i nostri canali ufficiali. Detto questo, ritengo opportuno che chi riveste ruoli in altre società, pensi a parlare delle stesse, senza occuparsi di club che non rappresenta più”. L’ultimo riferimento riferimento è al DS del Forlì Oberdan Melini, già al Santarcangelo, che aveva commentato la cessione data già per cosa fatta.

Sempre TuttoC.com, tira di nuovo in ballo Vlado Borozan, il procuratore croato di cui si era già fatto il nome nel giugno scorso: a capo di una cordata di imprenditori dell’est aveva intavolato trattative per l’acquisto del Sanracangelo, ma non ne era uscito nulla.

D’altra parte, che Brolli sia pronto a cedere non è un mistero da tempo. Con quanti debiti, è materia di cupe dicerie fra tifosi, mentre la dura realtà è quella sì della Serie C, ma in uno scomodo penultimo posto e con soli 8 punti.

Ma è anche vero che nel calcio, o almeno in certi suoi ambienti, la realtà non l’unica cosa che conta.

Ultimi Articoli

Scroll Up