Home > Zeinta di Borg > Zeinta di Borg, oltre 150 persone alla serata ‘Il capodanno dell’imprenditore’

Zeinta di Borg, oltre 150 persone alla serata ‘Il capodanno dell’imprenditore’

Oltre 150 imprenditori associati e interessati a Zeinta di Borg hanno riempito la sala Energia del Centro Congressi SGR ieri, mercoledì 31 gennaio alla serata intitolata ‘Il capodanno dell’imprenditore’.

Come ogni anno Zeinta di Borg ha organizzato un appuntamento per ricordare le azioni svolte nell’anno passato e presentare le iniziative dell’anno in corso.

A coordinare la serata il mattatore dell’associazione Antonio Cuccolo che ha dichiarato “Oltre ad essere veramente grati per l’ospitalità del Centro Congressi SGR, nostro partner fin dal principio, della partecipazione del Direttore Generale Carim Giampaolo Scardone, dell’Assessore Regionale Emma Petitti e di tutti i partecipanti, ci ha colpito l’arrivo di Monsignor Francesco Lambiasi che – come sempre – ha lasciato un messaggio importante:Uniti e aiutando i giovani si cresce, perché un economia è davvero umana nel momento in cui cammina nel passo degli ultimi e mettendo insieme i nostri talenti costruiamo il futuro e aiutiamo i giovani a non cadere nella sindrome della ‘divanite’ ma a vivere fiduciosamente la sfida del futuro'” . Il Vescovo ha insistito sull’importanza di fare rete: “Se cammino da solo vado più veloce se camminiamo insieme andiamo più lontano. Noi non siamo per la salvezza dell’economia ma per l’economia della salvezza”.

Messaggio che è stato colto e rilanciato da Mirco Ricchi – Nasdaq Cafè, La Mimama e Pollo & Friends – imprenditore testimone della serata, che ha aggiunto: “Non dobbiamo rimanere chiusi nel nostro negozio ma confrontarci tra simili con idee e progetti. Insieme sinergicamente si diventa più forti.’ Messaggio condiviso anche da Patrizia Maioli S.P.Q.R. (Solo Prodotti di qualità) ‘che collaborazione e condivisione siano una risorsa”.

Scardone ha annunciato l’intenzione da parte del gruppo Credit Agricole – di cui Carim fa parte – un rilancio e un investimento importantissimo (un miliardo e trecento milioni) sul territorio riminese sul triennio a venire. Un grosso rilancio della Cassa di Risparmio come la più importante banca cittadina che da sola assorbe il 20 % del risparmio riminese. Scadone, apprezzando le attività dell’associazione svolte nel 2017 ha confermato la partnership della Banca anche per il futuro.

Emma Petitti ha assicurato la presenza della Regione Emilia Romagna a fianco degli imprenditori parlando della Legge 41 e di bandi fatti a favore delle piccole attività per i piccoli centri e zone periferiche. Si è complimentata per l’immenso lavoro dell’associazione.

Lorenzo Pastesini, Direttore Commerciale di SGR, ha avvalorato la grande importanza del risparmio energetico e lo sconto reale in bolletta che viene applicato solo ai soci di Zeinta di Borg.

Arturo Pane, il Presidente di Zeinta di Borg, ha ribadito anche per il 2018 le tre linee guida dell’associazione: formazione, promozione e rete d’impresa. “In un accenno di ripresa nel paese – afferma Pane – l’unico settore ancora in sofferenza è il commercio al dettaglio. Difficoltà a cui facciamo fronte con la rete delle nostre imprese”.

Insieme si cammina più lontano!

 

 

Scroll Up