Home > Eventi Cultura e Spettacoli > Milleluci Jazz Club, sabato il concerto di Simone LaMaida 4tet

Milleluci Jazz Club, sabato il concerto di Simone LaMaida 4tet

Continuano le serate all’insegna del Jazz al Circolo Milleluci di Via Isotta a Rimini. Sabato 9 febbraio alle ore 22 sarà la volta del Simone La Maida 4tet.

Biografia

Simone La Maida
Il 1991 segna il suo debutto in teatro con lo spettacolo “Shakespeare in Jazz” scritto e diretto da Giorgio Albertazzi (Festival Internazione di Todi).

Prosegue l’attività teatrale lavorando a diversi spettacoli: “Non è colpa di Pirandello” testi di L. Pirandello, regia di Saverio Gallucci. “Fabulando” fiabe popolari, regia di Gianfranco Gori. “La guerra dei mondi” regia di Maria Pitta e Gianfranco Rimondi, e collaborando alla realizzazione di uno spettacolo creato sulle musiche di Edith Piaf scritto da Roberto Rocchetti e Lucia Fiori.

Sempre per il teatro, nel 1998 costituisce un duo con l’attore Angelo Trezza, per lavorare ad un progetto sui testi di G. Pascoli, G. Leopardi, Dostoevskij, scrivendo musiche originali.

Nel frattempo costituisce la formazione Salsedinebbia con Roberto Monti e Stefano Travaglini, con cui ha inciso un disco “Svisatura melodica”, da qualche anno è sassofonista del gruppo RZLimanaquequa fondato dal chitarrista Roberto Zechini, con cui ha registrato il cd “Pietraltrove”.

Dal 2003 lavora con “Taranta Power”, la scuola di musiche e danze mediterranee diretta da Eugenio Bennato, nella realizzazione dello spettacolo “Teriaca”.

Nel 2003 ha lavorato accanto a Roberto Faenzi, Stefano Senni, Fabrizio Puglisi e Vincente Solsona, in un tour a Barcellona esibendosi in alcuni dei club più famosi della Catalogna, con lo stesso quintetto ha registrato un disco di produzione spagnola in uscita nel 2005.

A New York nel 2003 ha suonato accanto a Cristian Capiozzo,Michele Guidi,Daniele Santimone,Mario Biondi, nei club di Manhattan per la promozione del loro ultimo disco prodotto dalla Irma Production al quale ha partecipato come solista.

Dal 2004 si esibisce nell’ottetto Piccolo Ensamble del pianista e compositore Ramberto Ciammarughi.

E’ primo sax alto (Clarinetto e Flauto) della “Colours Big Band” diretta da Massimo Morganti, con la quale collaborano artisti del calibro di Kenny Wheeler,Ayn Inserto,Rosario Giuliani e Javier Girotto, e in cui suona a fianco di Emilio Marinelli, Samuele Garofoli, Gabriele Pesaresi e Massimo Manzi.

Compone e arrangia le musiche per l’orchestra dello spettacolo “Locomix” che fa parte del circuito di Saint Vincent per le selezioni di “Bravo Grazie”.

La sua passione per la composizione, l’interpretazione e la ricerca lo ha portato a creare un trio sperimentale a suo nome formato da: Stefano Paolini alla batteria e Gabriele Pesaresi al contrabbasso, per il quale compone e arrangia i brani che eseguono,registrando nel 2006 il disco “….Dopo la nebbia”.

Ha suonato in festival nazionali e internazionali : Vicenza Jazz Festival,Porsche Jazz Festival,Umbria jazz Winter, Fano Jazz, Young Jazz in Town (Foligno),Jazz Ethnic Festival Durazzo, Ginza Jazz Festival (Tokyo), Festa della Musica (Parigi),Terrasa Jaz Festival (Barcellona),Fiorenza Jazz (Fermo),Laurino Jazz Festival,Tam Jazz Festival (fermo), Barga Jazz (Kenny Wheeler ensemble).

Ha partecipato alla registrazione dell’album “Big Band”di Antonella Ruggero.
In questi anni ha continuato a sviluppare la sua attività solistica lavorando in tutta Italia e all’estero in club e teatri, collaborando con musicisti jazz di fama nazionale e internazionale quali: Flavio Boltro, Emanuele Cisi, Andrea Dulbecco, Sandro Gibellini, Gianni Basso, Pietro Tonolo, Marco Tamburini, Roberto Rossi, Alberto Borsari, Massimo Morriconi, Massimo Manzi, Giulio Capiozzo, Cameron Brown, Paula Wess, Randy Bersen, Jimmy Owens, Kenny Wheeler, Fabio Zeppetella, Ramberto Ciamarrughi, Glauco Venier, Diana Torto, Giovanni Guidi, Ayn Inserto.

Scroll Up