Home > Cronaca > 17 in nero di cui tre con reddito cittadinanza nella rete della Guardia di Finanza di Rimini

17 in nero di cui tre con reddito cittadinanza nella rete della Guardia di Finanza di Rimini

I finanzieri del Gruppo di Rimini e l’Ispettorato Territoriale del Lavoro, hanno eseguito mirati controlli a contrasto del lavoro nero in 13 esercizi dei Comuni di Rimini, Riccione, Cattolica, Misano Adriatico, Santarcangelo di Romagna, Bellaria Igea Marina e San Giovanni in Marignano. Numerose le irregolarità accertate nei confronti di 9 di essi. I controlli hanno riguardato imprese attive in diversi settori economici e commerciali, non tralasciando, ovviamente, quelle tipicamente stagionali caratterizzanti la stagione estiva, quali ristoranti e alberghi.

Sono stati individuati 17 lavoratori completamente in nero ed uno irregolare. E’ stata proposta al competente Ispettorato Territoriale del Lavoro l’adozione del provvedimento di sospensione delle attività nei confronti di tre imprese, mentre per tutte le 9 imprese irregolari potrebbe scattare la “maxi sanzione” da un minimo di 1.800 ad un massimo di 10.800 euro per ciascun lavoratore in nero.

Inoltre, gli accertamenti volti dai militari con l’ausilio delle banche dati in uso al Corpo, hanno consentito di rilevare la percezione del reddito di cittadinanza da parte di due dei dipendenti irregolari, scoperti a lavorare in nero, per i quali è stata avviata la procedura per l’immediato blocco del beneficio.

 

Ultimi Articoli

Scroll Up