Home > Almanacco quotidiano > 30 giugno 1961 – Inaugurata la linea di elicotteri Rimini – San Marino – San Leo

30 giugno 1961 – Inaugurata la linea di elicotteri Rimini – San Marino – San Leo

Il 30 giugno 1961 viene inaugurata la linea di elicotteri che fa base a Rimini. La cerimonia è presieduta da Giovanni Bovetti, Sottosegretario alla Difesa con delega all’aviazione civile del terzo Governo Fanfani.

L’eliporto di Rimini è stato realizzato sul piazzale del porto. A San Marino, i velivoli atterrano e decollano presso la stazione della funivia di Borgo Maggiore, mentre a San Leo la pista è sul colle antistante la rupe, lungo la via Montefeltro.

elicottero san leo

L’eliporto di San Leo

L’evento viene ricordato dalla Repubblica di San Marino con un’apposita emissione dì francobolli, ovviamente di “posta aerea”.

elicottero san marino

I mezzi utilizzati sono Bell 47 J Ranger a quattro posti, quanto di meglio esiste all’epoca: basti pensare che il primo elicottero utilizzato da un presidente degli Stati Uniti, Dwight Eisenhower, era proprio di questo modello.

Bell47J

L’elicottero Bell 47 J Ranger

E in quel 1961, con l’Italia al culmine del suo boom economico, l’elicottero è uno dei simboli della modernità, come nelle immagini di apertura della “Dolce Vita” di Fellini. Ancora in televisione non si sono mai visti i suoi utilizzi in guerra, come avverrà negli anni seguenti durante il conflitto in Vietnam  di cui diverrà un simbolo. Per il momento, il velivolo con “l’ala rotante” capace di intervenire eroicamente in ogni situazione d’emergenza, è il beniamino di grandi e piccoli, che seguono entusiasti la serie televisiva “Avventure in elicottero” (“Whirlybirds”); regista di diversi episodi di quella serie era Robert Altman.

Craig Hill e Kenneth Tobey in

Craig Hill e Kenneth Tobey in Whirlybirds

(la foto di apertura appartiene all’Archivio fotografico Biblioteca civica Gambalunga, che ringraziamo per la gentile concessione)

Scroll Up