Home > Primo piano > 70enne perseguita bambina di dieci anni. Denunciato

70enne perseguita bambina di dieci anni. Denunciato

Il giudice per le indagini preliminari Manuel Bianchi ha accolto la richiesta del pubblico ministero Luca Bertuzzi di obbligo per un anziano di 70 anni di rimanere almeno lontano 500 metri da una bambina di 10 anni. Di stare lontano dalla casa dei nonni, dalla scuola e di provare a prendere contatto con la bambina in qualsiasi modo. L’ipotesi di reato è quella di atti persecutori.

E’ questa la conclusione a cui è giunta la magistratura dopo la denuncia dei genitori di una bambina di 10 anni che erano preoccupati delle “attenzioni” del 70enne vicino di casa. La seguiva ovunque, l’attendeva fuori della scuola con l’intenzione di incontrarla. La segue quando porta fuori il cane oppure si fa vedere quando gioca in giardino. La segue anche quando va a trovare i nonni. Non è preoccupato neanche quando la bambina è con i genitori e non coglie occasione per farsi vedere mentre osserva la bambina. Una presenza continua, assidua, imbarazzante che ha portato i genitori alla denuncia. Il 70enne non è la prima volta che dedica “attenzioni” a bambine. Era accaduto qualche anno prima nei confronti di una ragazzina 13enne, cugina dell’attuale vittima. Anche in quel caso stesso atteggiamento andato avanti per mesi fino a quando l’uomo ha deciso di lasciare perdere.

Ora il 70enne dovrà spiegare agli inquirenti le ragioni del suo comportamento ma soprattutto lasciare tranquilla la bambina con le modalità già imposte dai magistrati.

Ultimi Articoli

Scroll Up