Home > Ultima ora sport > A Cattolica torna “Con i muscoli e col cuore”, il Festival Nazionale della Cultura Sportiva

A Cattolica torna “Con i muscoli e col cuore”, il Festival Nazionale della Cultura Sportiva

“Con i muscoli e col cuore” è il titolo della sesta edizione del “Festival Nazionale della Cultura Sportiva” che si svolgerà a Cattolica nella prossima settimana, dal 4 al 7 di luglio in Piazza Primo Maggio con inizio alle ore 21,00. Ad organizzarlo è l’Associazione “Rimbalzi fuori campo” con il supporto ed il patrocinio dell’Amministrazione Comunale. Il calendario degli appuntamenti è stato presentato stamattina presso il Palazzo del Turismo alla presenza della Sindaca Franca Foronchi, del Vicesindaco ed Assessore al Turismo Alessandro Belluzzi, dell’Assessore allo Sport ed alla Cultura Federico Vaccarini, del Vicepresidente dell’Associazione “Rimbalzi fuori campo” Ettore Vichi, del Direttore artistico del Festival Paolo Pagnini e dei numerosi associati e volontari che collaborano all’evento.

“Fare le cose col cuore”, ha detto in apertura la Sindaca Foronchi, “parto da qui per ringraziarvi perché voi lo fate davvero. La vostra associazione è un punto di riferimento per la città. Protagonista di numerose iniziative per la comunità, con le scuole, portate avanti quella attività civica necessaria alla crescita della società. Questo festival è uno tra i tanti eventi che mettono al centro i temi del sociale, dell’inclusione e della cultura sportiva. Non possiamo che essere al vostro fianco come Amministrazione ed essere grati e contenti per tutto ciò che fate. Buon festival a tutti”.

“Una calendario di appuntamenti – aggiunge Belluzzi – che rientra a pieno titolo anche nel solco delle attività turistiche, oltre che del sociale e dello sportivo. Lo fa grazie ad un programma di alto profilo che possa invogliare tutti a venire in Piazza Primo Maggio ad ascoltare gli ospiti”. Tra l’altro il pubblico presente potrà interagire durante le serate inviando domande attraverso Whatsapp o Messenger. “Ci siamo impegnati – sottolinea ancora Belluzzi – affinché la Regione potesse porre la giusta attenzione a questa iniziativa. Questo viene testimoniato dalla presenza giovedì 7 luglio di Giammaria Manghi, Sottosegretario alla Presidenza della Giunta della Regione Emilia-Romagna. Infine un grazie voglio rivolgerlo a tutti i volontari senza i quali non si riuscirebbe a realizzare queste serate che sono un valore aggiunto per la nostra comunità”.

“Nei giorni scorsi – dice Vaccarini – eravamo sempre insieme per concludere il percorso delle Giornate della Diversabilità con le nostre scuole. Nemmeno il tempo di prendere fiato e si riparte subito con il percorso tracciato in ambito sociale, sportivo, dell’inclusione. Va dato merito alla vostra associazione di tenere insieme tutti questi temi che troveranno ampio spazio in queste serate. Torno anche io a sottolineare il titolo “Con i muscoli e col cuore”, è vero che nello sport i muscoli sono importanti, ma metterci il cuore vuol dire riuscire a fare cose straordinarie altrimenti impossibili da realizzarsi”.

Nel merito di questa edizione del festival è entrato il Vicepresidente dell’Associazione, Ettore Vichi, che ha ringraziato il Presidente Angelo Furiassi: “Abbiamo concordato di dividerci i carichi sulle attività portate avanti. Sono davvero tante, “Rimbalzi fuori campo” si fa portavoce di tematiche importanti che negli anni sono sempre state raccolte con entusiasmo dalla Amministrazioni. Questa sesta edizione vuole essere un connubio di sport e cultura, e sei sono i soggetti dei nostri manifesti, creati dal grafico Valerio De Nicolò, che vogliono essere un omaggio alla storicità delle prime associazioni sportive italiane nate alla fine ‘800”.

Il Direttore artistico del Festival, Paolo Pagnini, ha declinato il programma delle serate: “È  stata una sfida entusiasmante lavorare a questo progetto. Sono partito dal titolo che considero una promessa di quello che sveleranno queste serate. Sottolineo, parleremo non di sport ma di cultura sportiva e soprattutto della sua declinazione nella vita quotidiana. Non abbiamo voluto rincorrere a tutti i costi grandi nomi, che pure ci sono nel calendario dei quattro appuntamenti, ma abbiamo costruito un calendario partendo dai temi e affidandoli a personaggi del mondo dello sport, dello spettacolo, della comunicazione e dell’arte. Fidatevi di noi, non prendete altri impegni e venite in Piazza Primo Maggio a scoprire ed a seguire tutto il nostro festival”.

Ultimi Articoli

Scroll Up