Home > Primo piano > A Manchester il Gruppo Focchi crea un nuovo concetto dell’abitare – FOTO

A Manchester il Gruppo Focchi crea un nuovo concetto dell’abitare – FOTO

A new level of living. Con il complesso residenziale Deansgate Square a Manchester il Gruppo Focchi ingegnerizza un nuovo concetto dell’abitare.

Deansgate Square accoglie oltre 1.500 appartamenti di lusso, attici, giardini privati d’inverno, spazi eclettici di lavoro, co-working e servizi esclusivi per i residenti, come piscina, area fitness, campi da tennis, bar, lounge e ristorante panoramico. Tutto esclusivamente residents only e con la massima attenzione verso l’ambiente, con l’adozione di soluzioni eco-compatibili come la tecnologia della biomassa, l’energia solare e la reintroduzione della pompa di calore geotermica.

È un nuovo concetto del lusso che sviluppa inedite identità di architettura contemporanea ponendole nel centro della vita delle persone e alla loro portata di mano, dall’abitare ai servizi, riducendo i tempi di spostamento e ridefinendo la rinascita della città post-industriale.

Il progetto, che ha portato a una riqualificazione importante del centro storico di Manchester, comprende quattro torri con altezze da 39 a 66 piani e una principale di oltre 200 metri che diventa l’edificio più alto del Regno Unito fuori Londra. Un complesso residenziale caratterizzato da un’estrema customizzazione degli involucri altamente sofisticati e tecnologici, capaci di far respirare gli edifici modulando la luce e un ricambio dell’aria attraverso 17.186 units, ovvero cellule vetrate a silicone strutturale e cellule vetrate e pannellate con apertura ad anta.

«Il rinnovo urbano, la sostenibilità e il design di eccellenza rivoluzionano i luoghi dell’abitare delle persone», afferma Maurizio Focchi, ad del Gruppo Focchi di Rimini. «Rendere sostenibile non solo l’edificio, ma anche i ritmi di vita dei cittadini è la prerogativa del nuovo costruire che stravolge la città per come è stata sempre concepita. Se fino a ieri la sfida progettuale risiedeva nel come raggiungere due punti distanti tra loro nel minor tempo possibile, oggi cambia il mindset di urbanisti e architetti il cui lavoro è volto a ridurre la necessità di muoversi». Un trend che prende spunto dal concetto di “città dei 15 minuti” introdotto per la prima volta da Carlos Moreno, scienziato e docente alla Sorbona di Parigi.


BOX. La tecnologia di Focchi per il progetto Deansgate Square: 17.168 units tra cellule vetrate a silicone strutturale e cellule vetrate e pannellate con apertura ad anta. Le cellule a silicone strutturale sono formate da doppio vetro camera basso emissivo con serigrafia dual point per minimizzare l’irraggiamento solare. Le cellule sono dotate di sistemi di canalizzazione integrati, testati per il ricambio d’aria in entrata e uscita e apertura manuale attraverso la balaustra interna integrata.


IL GRUPPO FOCCHI in pillole:

Fatturato: 111.320.00 €

Dipendenti Focchi Group: 279 (Rimini, Londra, New York)

Giovani impiegati: 27% (under 30)

Livello istruzione degli impiegati: 34% laureati

Dipartimento Ricerca e Sviluppo: nato nel 1980 con particolare focus sui Green Buildings e Risparmio Energetico

Staff dedicato alla progettazione: 50 persone (32 Ufficio tecnico – 18 Ricerca e sviluppo)

Ultimi Articoli

Scroll Up