Home > Ultima ora politica > A Riccione ripartono i cantieri: il calendario dei lavori

A Riccione ripartono i cantieri: il calendario dei lavori

A Riccione riprendono i lavori pubblici, dopo la pausa estiva, “secondo un serrato calendario che vedrà entro l’anno l’avvio progettuale ed esecutivo di tutti i progetti di riqualificazione dei quartieri”.

Il 28 settembre, intanto, sarà l’avvio dei lavori nel tratto della passeggiata pedonale Goethe (costo totale 922 mila euro) fino a piazzale Aldo Moro.

Il 5 ottobre riprendono i lavori su viale Tasso (705.788,29 euro), dove è già stato completato il primo stralcio del progetto che riguarderà l’intero asse commerciale fino a viale Massimo D’Azeglio, con nuovi arredi, alberature risistemate, marciapiedi e “nuovo look caratterizzato dalla famosa pavimentazione con onda gialla”.

Il 5 ottobre inizieranno anche i lavori di efficientamento energetico delle trasversali di viale Dante comprese tra il porto, viale D’Annunzio, viale Catullo, Palacongressi. Verranno quindi sostituiti tutti i pali dell’illuminazione pubblica con nuovi corpi illuminanti a led con un maggiore risparmio energetico.

Il 5 ottobre prende il via un altro importante progetto per l’intera città di Riccione: la riqualificazione del quartiere Centro Studi (1 milione 700 mila euro). Il progetto è affidato alla CBR di Rimini quale ditta che si è aggiudicata il bando di selezione del Comune di Riccione, mediante procedura aperta, dell’accordo quadro triennale per la realizzazione di interventi manutentivi, di riqualificazione e messa in sicurezza di strade e spazi pubblici per un tetto massimo di 5 milioni di euro.

“Dopo la pausa estiva riprendono tutti i cantieri che l’amministrazione ha programmato per riqualificare la città di Riccione – ha detto l’assessore ai Lavori Pubblici, Lea Ermeti -. Questi sono stati stati anni intensi, in cui abbiamo riprogettato tutta la città, a partire dai quartieri, poi la zona mare con le passeggiate e il lungomare, i parchi pubblici restituiti ai cittadini più puliti e decorosi, le piste ciclabili più numerose ed efficienti, le scuole tutte nuove. Con la partenza dei lavori il 5 ottobre per il Centro studi, si entra nel vivo della riqualificazione di tutti i quartieri seguendo una programmazione puntuale, che coniuga una visione generale alla grande attenzione per i particolari oltre ad interventi di sistemazione complessiva. Come avvenuto per il quartiere di Raibano, andremo a realizzare una riqualificazione urbana per l’intero quartiere del Centro Studi e sulla stessa scia proseguiremo con tutti i quartieri di Riccione”.

 

Scroll Up