Home > Ultima ora Attualità > A Rimini la terza tappa di Food Hub Tour: la pesca può essere sostenibile

A Rimini la terza tappa di Food Hub Tour: la pesca può essere sostenibile

Domani, giovedì 22 settembre, a partire dalle 10.30 presso la Vecchia Pescheria di Rimini (piazza Cavour) si svolgerà la terza tappa di Food Hub, l’iniziativa realizzata dal Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali e da Unioncamere nell’ambito del PO FEAMP 2014-2020, con la collaborazione tecnico-scientifica di BMTI e Italmercati, volta a far conoscere le specie ittiche e a rafforzare la filiera.

A fare da padroni di casa in questa terza tappa del Food Hub Tour, che segue l’esordio a San Benedetto del Tronto e la tappa di Roma, saranno la città di Rimini e il CAAR – Centro Agro Alimentare Riminese che fa parte della Rete d’Imprese Italmercati. Obiettivo del progetto Food Hub è sensibilizzare i consumatori sull’importanza della sostenibilità nell’ambito della pesca, facendo conoscere attraverso esperti del settore e ambasciatori della sostenibilità i prodotti e i sistemi di pesca sostenibile. La sfida è quella di incrementare i consumi di prodotti caratterizzati da maggiore sostenibilità ambientale per ridurre la pressione sulle specie pescate nei nostri mari, guardando anche al miglioramento della sostenibilità economica della filiera ittica di cui i mercati all’ingrosso sono anello portante. Dopo il convegno, l’iniziativa proseguirà con uno show cooking, affidato allo chef Vincenzo Quacquarelli del ristorante riminese Ferramenta e con la degustazione dei cibi preparati dallo chef a base di prodotti ittici sostenibili.

Dopo i saluti delle istituzioni, rappresentate dal sindaco di Rimini, Jamil Sadegholvaad e dalla Consigliera della Regione Emilia-Romagna, Nadia Rossi, seguiranno gli interventi del presidente di Italmercati, Fabio Massimo Pallottini, dell’assessore alla Transizione ecologica e Blu Economy del Comune di Rimini, Anna Montini, del presidente di UnionCamere Emilia Romagna, Alberto Zambianchi, del direttore di Borsa Merci Telematica Italiana, Riccardo Cuomo, della direttrice del CAAR, Cinzia Furiati, del professore di Scienze Mediche veterinarie dell’Università di Bologna – Campus di Cesena, Oliviero Mordenti e le conclusioni saranno affidate al presidente del CAAR, Gianni Indino.

Ultimi Articoli

Scroll Up