Home > Ultima ora cronaca > Allarme terapie intensive a San Marino

Allarme terapie intensive a San Marino

l’Istituto per la Sicurezza Sociale della Repubblica di San Marino richiama l’attenzione sulla situazione della Terapia Intensiva dell’Ospedale di Stato.

Alla mezzanotte del 23 novembre 2020, le persone ricoverate nel reparto e positive al virus Sars-CoV-2 risultavano 9 “a cui se ne potrebbero aggiungere altre anche nella giornata odierna, per instabilità del quadro clinico”.

Già dalla giornata di ieri i pazienti in Terapia Intensiva non-Covid, attualmente 3, erano stati trasferiti nella camera risveglio delle sale operatorie.

“A fronte quindi di una evidente fase di riduzione delle persone contagiate in Repubblica – commenta l’ISS – si assiste a un aumento dei pazienti in Terapia Intensiva dove la permanenza media di una persona positiva è di circa 3 settimane.
Questa situazione rischia di portare prestissimo alla saturazione dei posti disponibili per i pazienti Covid. Un incremento ulteriore, seppure gestibile dall’ISS, comporterebbe infatti la riduzione o temporanea sospensione di attività operatorie e ambulatoriali non urgenti. I professionisti ISS stanno dedicando il massimo impegno nell’affrontare la situazione, per la quale è necessario il massimo sforzo da parte di tutti”.

Ultimi Articoli

Scroll Up