Home > Tavola > Le ricette de LA MADIA > Acciughe marinate al finocchio selvatico con crudité

Acciughe marinate al finocchio selvatico con crudité

Oggi La Madia ci svela come preparare un piatto non solo gustoso, ma anche di grande “presenza scenica”.

Ingredienti per 6 persone:

  • 500 gr. di acciughe sfilettate
  • 500 gr. di finocchio
  • 150 gr. di carote
  • 150 gr. di sedano
  • 100 gr. di ravanelli
  • 6 pomodorini ciliegia
  • 1 mazzetto di insalata misticanza
  • 1 mazzetto di rucola
  • 2 limoni
  • 300 gr. di olio extra vergine d’oliva
  • 1 mazzetto di finocchio selvatico
  • sale e pepe quanto basta

Preparazione:

Privare le acciughe della lisca, facendo attenzione a non rompere il filetto, sciacquarle sotto l’acqua corrente per pochi minuti. Successivamente stendere i filetti di acciuga su uno straccio pulito per far assorbire l’acqua e nel frattempo preparare la marinatura.

Prendere un recipiente dal bordo alto, versarvi all’interno il succo di limone, sale pepe e il finocchietto selvatico tagliato grossolanamente. Prendere una frusta e emulsionare in liquido aggiungendo un filino costante di olio d’oliva fino a quando il composto non risulti ben amalgamato.

Disporre le acciughe in una pirofila e versarvi sopra la marinatura, lasciando riposare poi per 12 ore.

Prendere le verdure ed iniziare la composizione del piatto, tagliando il finocchio a spicchi sottili e disporli in una pirofila mettendo anche un po’ di marinatura avanzata. Pelare le carote ed il sedano tagliandoli in bastoncini di 4 cm., i ravanelli a ottavi e i pomodori in quarti.

Dopo aver terminato queste operazioni, procedere all’assemblaggio del piatto.

Prendere un recipiente cilindrico e disporvi le acciughe distribuite sui lati del cilindro, nel suo interno mettere poi le verdure, provando ad intervallare la tonalità dei colori. Prendere gli spicchi di finocchio e disporli con attenzione sul fondo del piatto proseguendo in senso orario.

Appoggiate il cilindro con il suo contenuto di acciughe e verdure al centro del piatto, sformare il contenuto del cilindro e servire con un filino di olio extra vergine d’oliva.

Scroll Up