Home > Cronaca > Accusato di violenza sessuale su minori, bidello riminese assolto a Forlì

Accusato di violenza sessuale su minori, bidello riminese assolto a Forlì

Secondo l’accusa aveva abusato di alcuni ragazzi dopo averli adescati a scuola, nel Forlivese, promettendo loro successo sul web, in particolare su Youtube e Instagram, vantando conoscenze nel mondo dello spettacolo e proponendo la pubblicazione di video musicali, ma il Tribunale di Forlì lo ha di fatto scagionato. E’ stato infatti assolto con formula piena un bidello riminese di 38 anni dall’accusa di violenze sessuali su minori.

A denunciare il trentottenne erano state le famiglie di due ragazzi minorenni. In un primo momento i genitori si erano confrontati con la donna che li aveva rassicurati: “Mio marito non ha cattive intenzioni”. Sulle chat dei loro figli, tuttavia, alcuni messaggi riportavano esplicite allusioni al seggio. Motivo per cui le famiglie hanno voluto vederci chiaro. Di qui la decisione di prendere contro entrambi le vie legali.

Sono nati due filoni di indagine: uno a carico della donna e dell’uomo per adescamento di minori, l’altro per violenze sessuali a carico solo dell’uomo che come detto è stato assolto.

Su questo fronte la vicenda processuale del marito è stata parecchio complicata. L’uomo era stato cndannato per abuso di minori con violenza sessuale era stato incarcerato per alcuni mesi e poi scarcerato nel 2019, prima di essere ancora condotto in cella e tornare infine nuovamente a piede libero. Nel 2020, infatti. la Corte di Cassazione aveva ribaltato il verdetto del Tribunale di Forlì. Secondo i giudici di Roma il capo di imputazione era sbagliato. L’uomo è difeso dall’avvocato Massimiliano Orrù e dalla legale Carlotta Venturi.

Ultimi Articoli

Scroll Up