Home > Cultura e Spettacoli > Arte > Addio a Italo Paolizzi, dipinse Fellini sulle case del Borgo San Giuliano

Addio a Italo Paolizzi, dipinse Fellini sulle case del Borgo San Giuliano

Se n’è andato Italo Paolizzi, pittore riminese. Malato da tempo, aveva 90 anni. Le sue immagini sono fra le più suggestive fra quelle che ornano i muri del Borgo San Giuliano. Paolizzi le aveva realizzate su incarico della Società de’ Borg nel 1994, anche con l’aiuto del figlio Rudy, ispirandosi ai film di Federico Fellini.

La Volpina

Italo Paolizzi era di Bellariva, dove ha sempre vissuto. Dotato di grande talento naturale per il disegno e soprattutto i colori, fra i suoi maestri aveva avuto Virgilio Guidi, quando il pittore romano viveva a Venezia. “Ma lui – spiega il giornalista Enzo Pirroni – era sempre rimasto legato al suo stile, preoccupandosi solo di migliorare la tecnica e non badando al cambiare delle mode e all’evoluzione delle tendenze”.

La Strada

In gioventù il talento di Paolizzi si era però espresso soprattutto nello sport. “Fu un pugile di valore – ricorda ancora PIrroni – allievo di Mario Magnani. Intorno al 1949 combattè prima nei pesi Piuma, poi nei Leggeri, fino a vincere un titolo regionale. Gli mancava il pugno, dicevano, ma era dotato di uno stile eccelso, un piacere vederlo danzare con eleganza sul ring”.

Casanova

Come pittore, Paolizzi ebbe un buon successo fuori dalla sua città soprattutto negli anni ’60, con mostre a Venezia, Milano e Roma. Nel 2009 il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano premiò con una medaglia d’argento una sua opera esposta alla 18esima Biennale nazionale di Pittura Città di Soliera.

Gelsomina

Ultimi Articoli

Scroll Up