Home > Eventi Cultura e Spettacoli > Addio a Keith Flint dei Prodigy, in rete dilaga il video del suo ultimo concerto a Rimini

Addio a Keith Flint dei Prodigy, in rete dilaga il video del suo ultimo concerto a Rimini

Keith Flint, cantante e ballerino dei Prodigy, è stato trovato morto questa mattina nella sua abitazione nell’Essex. Sul profilo Instagram del gruppo Liam Howlett scrive: “La notizia è vera. Non ci credo ma devo dirvi che nostro fratello Keith si è ucciso nel weekend. Sono scioccato, arrabbiato, confuso e col cuore spezzato”.

I Prodigy sono nati a Braintree, Essex, nel 1990. Riconosciuti anche come il gruppo che ha contribuito a diffondere la cultura rave a livello mediatico, sono stati, con i Chemical Brothers, Fatboy Slim, The Crystal Method e altri, tra i maggiori esponenti del big beat degli anni novanta. A partire dalla seconda metà degli anni novanta i singoli e gli album del gruppo hanno iniziato ad avere un’influenza sempre più significativa sulla musica elettronica.

Flit, prima ballerino poi frontman, aveva contribuito moltissimo al successo della band con una presenza scenica travolgente. I tre album che lanciano i Prodigy nell’Olimpo sono stati Music for the jilted generation del 1994 e The fat of the land del 1996.

La loro miscela di punk, dance ed elettronica ha continuato a far proseliti fino a oggi. L’ultimo album del gruppo, No tourist, che vedeva anche un brano scritto da Flint, Champions of London, era uscito nello scorso novembre.

E il primo di dicembre i Prodigy si erano esibiti per l’ultima volta in Italia a Rimini. Per l’occasione oltre 3mila fan accorsi all’Rds Stadium, decine e decine giunti direttamente dall’Inghilterra.

Ora tutti lo stanno ricordando condividendo questo video, l’ultimo dei Prodigy dal vivo con Keith Flint sul palco.

Scroll Up