Home > Sport > Addio Pepita, Pirati senza tecnico

Addio Pepita, Pirati senza tecnico

Come un fulmine a ciel sereno, sulla pagina Facebook dei fan neroarancio appare il post di Simone Drudi, addetto stampa di Rimini Baseball. Riporta a sua volta la notizia lanciata dal sito ufficiale della Lega Venezuelana: Orlando “Pepita” Munoz andrà con i professionisti del Philadelphia Phillie. Addio dunque sia a Maracaibo e alle Aguilas de Zulia, sia ai Pirati riminesi.

Per ora nessuna reazione dei team né dal Venezuela, né da Rimini. Solo la sorpresa e lo sconcerto dei tifosi dei due mondi.

Per i riminesi, poi, si aggiunge preoccupazione a preoccupazione, dopo lo sfogo del presidente Zangheri all’indomani della controversa sconfitta nella finale scudetto con Bologna, in cui annunciava di non voler iscrivere la squadra al prossimo campionato.

Pepita è stato uno nei più grandi giocatori che abbiano calcato i diamanti italiani, concludendo la sua straordinaria carriera a Rimini. Da tecnico regalò alla città, il decimo, storico scudetto, dopo nove anni di digiuno.
Simone Drudi lo saluta così: “Rispettato e stimato da tutti. Speriamo sia un arrivederci, ma per ora, da oggi, il baseball italiano è ancora più povero. In bocca al lupo, Pepi!”.

Scroll Up