Home > Ultima ora Attualità > Aeroporto Forlì, prima tegola: l’emergenza sanitaria fa slittare i voli per Monaco

Aeroporto Forlì, prima tegola: l’emergenza sanitaria fa slittare i voli per Monaco

Doveva essere il primo volo ad atterrare con un carico di passeggeri sulla pista del nuovo “Ridolfi” di Forlì, il prossimo 1 dicembre. Ma così non sarà, perchè l’emergenza sanitaria, dopo aver azzerato in voli di linea in arrivo e in partenza da Rimini (anche se a dicembre partiranno i voli da e per Napoli serviti da Ryanair) ha spinto Air Dolomiti di concerto con la società di gestione dello scalo, F.A Airport, a posticipare la data di partenza dei voli.

Si legge in comunicato diffuso dalla società che “Alla luce delle ultime disposizioni da parte delle Istituzioni per il contenimento della risalita dei contagi da Covid-19, Air Dolomiti, Compagnia aerea italiana del Gruppo Lufthansa e F.A. s.r.l, con rammarico annunciano di dover posticipare la partenza dei voli dall’aeroporto Luigi Ridolfi per Monaco di Baviera prevista per il 1° dicembre 2020.

La decisione arriva dopo un’attenta valutazione ed è da ricondursi all’inasprimento delle restrizioni di viaggio a livello mondiale che impone massima prudenza negli spostamenti, consentiti solo se strettamente necessari. Questa situazione d’insieme non sta consentendo alla domanda di viaggio, pur presente nel bacino d’utenza, di esprimersi a pieno, imponendo uno slittamento nell’avvio delle operazioni.

Non è al momento possibile prevedere l’evoluzione dell’emergenza sanitaria e le misure cautelative che verranno messe in atto dai governi dei paesi coinvolti relativamente agli avvisi di viaggio, ai divieti di ingresso e ai blocchi di entrata. Ciò nonostante, Air Dolomiti conferma l’interesse a partire quanto prima con i voli su Monaco di Baviera ritenendo Forlì un collegamento strategico e parte di un piano di ampliamento dell’offerta sull’hub tedesco dove è estesa la scelta fra le prosecuzioni internazionali proposte dal network Lufthansa”.

 

Scroll Up