Home > Ultima ora politica > Agricoltura, Di Maio (PD): “Il governo nega i risarcimenti alle imprese colpite da calamità”

Agricoltura, Di Maio (PD): “Il governo nega i risarcimenti alle imprese colpite da calamità”

Il Governo respinge ogni forma di aiuto alle imprese colpite dall’ondata di maltempo e gelate dello scorso anno. Con l’approvazione del “decreto semplificazioni”, infatti, sono stati respinti tutti gli emendamenti che proponevano all’Esecutivo di permettere alle aziende danneggiate di accedere agli strumenti risarcitori previsti per legge. Il tutto nonostante le sollecitazioni arrivate dalle associazioni di categoria, dalla Regione e da tanti singoli agricoltori. 

Un fatto grave – commenta il deputato Marco Di Maio, promotore anche di una interrogazione parlamentare assieme ad altri parlamentari emiliano-romagnoli – perché si impedisce alla nostra regione di usufruire del ‘Fondo di solidarietà nazionale per l’anno 2018’ per le aziende colpite da eventi calamitosi. I nostri territori, infatti, tra febbraio e marzo del 2018, erano stati colpiti da Piacenza a Rimini da gelate che avevano provocato, stando alle stime delle organizzazioni di categoria, circa 100 milioni di danni“.

 

Come se non bastasse – spiega ancora il deputato –, le aziende non avevano sottoscritto le polizze assicurative per il rischio gelo e brina in quanto la campagna assicurativa non era ancora stata avviata. Il ministero deve intervenire con urgenza e promuovere un provvedimento che dia agli agricoltori la possibilità di ripartire. Il settore agroalimentare emiliano-romagnolo è stato messo a dura prova da questi eventi atmosferici eccezionali: di tutto ha bisogno tranne che di discriminazioni (magari di tipo politico) tra un territorio e l’altro“. 

Sullo stesso argomento è stato bocciato anche un ordine del giorno al decreto semplificazioni che chiedeva al governo di intraprendere iniziative legislative volte ad assicurare alle imprese agricole ubicate nei territori della regione Emilia-Romagna la possibilità di accedere agli aiuti compensativi previsti. “In altre parole – commenta Marco Di Maio – il messaggio che il governo manda agli agricoltori colpiti da calamità è il seguente: ‘arrangiatevi!’ Noi, però, non ci fermeremo qui“.   

Scroll Up