Home > Ultima ora Attualità > Al Meni. 3mila bottigliette di plastica risparmiate grazie alle sorgenti urbane di Hera

Al Meni. 3mila bottigliette di plastica risparmiate grazie alle sorgenti urbane di Hera

L’edizione 2019 di ‘Al meni’, grazie alla collaborazione del Gruppo Hera, partner della manifestazione, si è tinta ancor più di green: la multiutility infatti ha rinnovato il proprio impegno anche potenziando i servizi a disposizione dei visitatori, per una gestione sostenibile del ‘circo dei sapori’.

Oltre alle decine di contenitori per la raccolta differenziata dei rifiuti, il Gruppo Hera nell’edizione 2019 ha messo a disposizione dei visitatori, oltre alla sorgente urbana, un secondo erogatore posizionato nel circo: insieme hanno erogato gratuitamente a tutti i partecipanti 1537 litri di acqua di rete, concentrati quasi tutti nella giornata di domenica ,viste le pessime condizioni meteo del sabato.

Grazie alle due sorgenti urbane di Hera è stato evitato l’utilizzo di oltre 3074 bottigliette di plastica da mezzo litro, corrispondenti a 122 kg di PET risparmiati, 246 litri di petrolio e 557 kg di CO2 per trasporto e produzione del PET, che avrebbero impattato sull’ambiente e il territorio.

I buoni motivi per scegliere l’acqua di rubinetto

Si tratta della stessa acqua che esce dai rubinetti di casa, semplicemente resa più fresca grazie a un sistema di refrigerazione e distribuita anche frizzante.

A garanzia di un’acqua sana, buona da bere e attentamente controllata, sono più di 2.400 ogni giorno le analisi effettuate lungo tutta la filiera della sua produzione da Hera, Romagna Acque e le Aziende sanitarie locali. Quella erogata sui territori serviti da Hera è un’acqua oligominerale e a basso contenuto di sodio.

Essere aggiornati sulla qualità dell’acqua è facile, anche con la bolletta 

Sono numerosi gli strumenti messi a disposizione dalla multiutility per essere informati in modo semplice e trasparente sulla qualità dell’acqua del rubinetto, come il canale www.gruppohera.it/acqua dove è possibile scoprire di più sull’acqua che si beve e leggere i risultati delle analisi dell’acqua del proprio comune, valori che sono riportati anche nelle bollette. Ricordiamo inoltre l’app di Hera l’Acquologo, scaricabile gratuitamente, che permette di accedere a tutte le informazioni sul servizio idrico locale, essere avvisati delle interruzioni del servizio per lavori programmati e fare l’autolettura del proprio contatore idrico.

Scroll Up