Home > Ultima ora economia e lavoro > Al Misano World Circuit parte la IBE Driving Experience

Al Misano World Circuit parte la IBE Driving Experience

Sicurezza, sostenibilità innovazione, con prove pratiche su pista e un ciclo di incontri per tracciare il futuro del settore del trasporto passeggeri a lunga percorrenza pubblico e privato. Prende il via nel pomeriggio di domani – mercoledì 29 e fino a giovedì 30 settembre al World Circuit Marco Simoncelli di Misano Adriatico, IBE Driving Experience, l’evento esperienziale organizzato da Italian Exhibition Group in collaborazione con ANAV –  Associazione Nazionale Autotrasporto Viaggiatori e ASSTRA – Associazione Trasporti.

A IBE Driving Experience istituzioni, associazioni di categoria e il mondo produttivo faranno cerchio su un evento che aggancia l’attualità e traccia la roadmap del futuro, anche alla luce delle importanti novità che il PNRR offre al settore.

Proprio il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza e gli interventi del MIT per il rinnovo del parco circolante in Italia costituisce il focus del convegno inaugurale “PNRR, mezzi e infrastrutture per il trasporto di domani. La trazione? Si chiama sostenibilità”, in programma domani alle ore 14:30 nell’Area Conference del circuito di Misano. Moderato dal giornalista Roberto Sommariva, il convegno è anticipato dai saluti istituzionali dell’AD di IEG Corrado Peraboni e introdotto dal Prof. Giuseppe Catalano, responsabile della Struttura Tecnica di Missione del Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili e Presidente del CTS di IBE.
Al dibattito intervengono Giuseppe Vinella, presidente ANAV, Andrea Gibelli, presidente ASSTRA, Giovanni De Filippis, presidente sezione autobus ANFIA, Mario Daviddi, head of e-bus offering sales Enel-X, Dante Natali, presidente Federmetano, Roberto Sacchetti, presidente Start Romagna, oltre a rappresentanze di AGENS e UNRAE.

Giovedì 30, sui 4.226 metri del tracciato di Misano, via alle attese prove su pista del programma di Driving Experience realizzate grazie al supporto tecnico e operativo degli istruttori di Efficient Driving, che assistono i conducenti con suggerimenti e indicazioni utili a correggere e ottimizzare gli stili di guida nell’ottica della riduzione e ottimizzazione dei consumi e della piena sostenibilità al volante.

Un evento totale per il network del trasporto passeggeri a lunga percorrenza nella sua interezza, che offrirà un’opportunità unica di formazione ai professionisti della guida in uno scenario eccezionale, per sperimentare il futuro fianco a fianco con i player più importanti della produzione globale.

Presenti aziende leader di settore come Iveco, Daimler Buses Italia, Italscania, Isuzu, ZF, Sermec, Prometeon, Irizar, Karsan, Enel X e iConnecty, protagonisti dell’area espositiva collocata all’interno dei box di uno dei palcoscenici più importanti ed esclusivi del motorsport mondiale.

Sempre nella giornata di giovedì, dalle 10:30, prosegue il ciclo convegnistico  con l’incontro “Sicurezza del trasporto con autobus, la ‘campagna’ di ANAV”. L’associazione di Confindustria presenta “VAICOLBUS, insieme, sicuri, sostenibili”, una campagna che si pone l’obiettivo di rilanciare il trasporto collettivo come soluzione per agganciare gli obiettivi di sostenibilità e sicurezza. In seguito, una seconda sessione coinvolge i rappresentanti del mondo industriale per scattare una fotografia dell’oggi con uno sguardo aperto alle alternative offerte dalle nuove tecnologie.

Successivamente, alle 14:00, l’appuntamento a cura di UNASCA – Unione Nazionale Autoscuole e Studi di Consulenza Automobilistica “Come migliorare la sicurezza dei veicoli commerciali. Abilitazione CQC, Guida Sicura e Sostenibile nel Trasporto Pubblico Locale”. In seguito dibattito e seguire prova pratica dei formatori presenti utile a trasmettere le tecnologie applicate e le caratteristiche dei nuovi veicoli commerciali trasporto persone.

IBE Driving Experience 2021 sarà anche palcoscenico per l’Open Day del progetto Scuderia Start di Start Romagna, programma mirato alla ricerca di personale a rafforzamento e completamento dell’attuale organico di autisti in forza al TPL romagnolo e che prevende sessioni di formazione dedicati alle nuove leve della guida per il trasporto pubblico.

Ultimi Articoli

Scroll Up