Home > Eventi Cultura e Spettacoli > Alberto Cappiello e Ulysse Bonaventura questa sera in concerto al Teatro Ospedaletto di Coriano.

Alberto Cappiello e Ulysse Bonaventura questa sera in concerto al Teatro Ospedaletto di Coriano.

Alberto Cappiello e Ulysse Bonaventura in concerto al Teatro Ospedaletto di Coriano. Sabato 17 marzo, con inizio alle ore 21, questi due grandi musicisti conosciuti a livello internazionale, daranno vita a uno spettacolo indimenticabile. Questo concerto, infatti, rappresenta l’apertura della stagione della Rimini Chamber Orchestra. Cappiello, cornista riminese di grande fama e Bonaventura, rinomato pianista e stimato docente musicale veneziano, proveranno ad emozionare il pubblico con le musiche di Liszt, Chopin, Strauss, Weber e Mozart. Si inizierà con Notturno per corno e pianaforte di Strauss, si proseguirà con Concerto n.3 k 447 per corno e pianoforte di Mozart, poi Valzer op.69 n.1 per pianoforte di Chopin e infine Concertino per corno e pianoforte di Weber. Una serata tutta da vivere con al centro una musica senza tempo.

Alberto Cappiello, Rimini (classe 1969)

Cornista di fama internazionale, diplomatosi col massimo dei voti al Conservatorio Rossini di Pesaro e successivamente alla Musik Hochshule di Dresden in Germania. Ha collaborato con le migliori orchestre italiane: Teatro alla Scala di Milano, Teatro San Carlo di Napoli, Orchestra Rai, per poi iniziate una brillante carriera da Solista, che lo ha portato a esibirsi con Armenia Nacional Chamber Orchestra, Orchestra Korea Symphonu, Orchestra Virtuosi Lviv e Festival Bielorusian Orchestra. Ultimamente è stato invitato dal Ministero della Cultura del Venezuela, a suonare con l’Orchestra di San Cristobal.

Ulysse Bonaventura, Venezia (classe 1964)

Pianista veneziano di fama internazionale, si è diplomato da autodidatta al Conservatorio Pollini di Padova. Ottiene delle borse di studio, lascia l’Italia e approda in Ungheria, dove approfondisce lo studio della musica pianistica e del folklore ungherese. Si diplomerà anche all’Accademia F.Liszt di Budapest. Per qualche tempo abbandona l’attività concertistica per dedicarsi all’insegnamento, ma poi il richiamo della musica è troppo forte e ritorna sul palco.

Scroll Up