Home > Poesia > Alberto Vigevani: «Solaio»

Alberto Vigevani: «Solaio»

La mia mente è un solaio
affollato di futili ombre
di mutili giochi
di nomi che non rispondono
dall’aldilà se li chiami.

Un mondo inesistente
se l’esistere fosse
più certo del niente.

Alberto Vigevani (Milano, 1918 – 1999)

Scroll Up