Home > Ultima ora Attualità > Allerta meteo e rischio gelicidio in Provincia di Rimini

Allerta meteo e rischio gelicidio in Provincia di Rimini

Allerta gialla per vento per le province di Bologna, Rimini, Ravenna, Ferrara, Forli Cesena.  Nella giornata di venerdì 13 dicembre si prevedono precipitazioni nevose in mattinata sui rilievi centro-occidentali con possibilità di qualche debole nevicata sulle pianure occidentali. Nel pomeriggio i fenomeni transiteranno sul settore centro-orientale, con intensificazione delle piogge sui rilievi appenninici, dove avremo un innalzamento dello zero termico fino a circa 1600-1700 metri. Rinforzo dei venti nel pomeriggio-sera da nord-ovest, con raffiche fino a 60-70 Km/h nelle zone dei Bacini Romagnoli, Pianura e costa Romagnola, Pianura Emiliana Orientale e costa Ferrarese.

I venti saranno di favonio, simile al garbino, che scenderà dalla Pianura Padana. Questa incursione di vento caldo porterà ad una vera e propria inversione termica. Il rischio, soprattutto nelle zone più interne,  che la neve scendi fondendo rapidamente per via dello strato più caldo in quota, e che  le gocce d’acqua toccando terra ghiaccino per via dell’aria fredda ancora intrappolata al suolo è tangibile e potrebbe concretizzarsi. In sintesi parliamo del fenomeno denominato gelicidio.

Per definizione, in meteorologia il gelicidio è un fenomeno che si verifica quando la pioggia, o la pioviggine, che rimane in forma liquida anche quando la temperatura superficiale delle gocce o goccioline è inferiore a 0 °C, si solidifica istantaneamente a contatto con il suolo formando uno strato di ghiaccio trasparente e molto scivoloso. La causa di questo è da attribuirsi al fenomeno della sopraffusione.

 

 

Roberto Nanni, tecnico meteorologo e divulgatore scientifico per AM.PRO meteoprofessionisti

 

 

 

 

 

 

 

Scroll Up