Home > Primo piano > Alpini, molestie sessiste. Chiara Bellini: “Certi comportamenti non devono macchiare il buon nome degli Alpini”

Alpini, molestie sessiste. Chiara Bellini: “Certi comportamenti non devono macchiare il buon nome degli Alpini”

Sulla denuncia di numerose donne molestate da alcuni alpini con frasi sessiste interviene sulla sua pagina FB Chiara Bellini vicesindaca del Comune di Rimini.
“Ritengo che non si debba accusare mai un gruppo o una categoria di persone solo perché fanno parte di essi alcuni poco di buono, delinquenti o molestatori. Sarebbe come dire che tutti i tifosi di calcio siano degli ‘ultras violenti’ o che una particolare nazionalità denoti propensione a delinquere solo perché ad essa appartengono individui che hanno compiuto reati.
Ciò che vanno condannati senza se e senza ma sono certi atteggiamenti sessisti, molestie verbali, commenti non voluti o graditi alle donne.
Nessun uomo è autorizzato a farli, con o senza cappello con la piuma.
È bene, tuttavia, che i rappresentanti dei gruppi alpini presenti in città monitorino il comportamento dei loro appartenenti e che diano segnali chiari su un corretto e rispettoso atteggiamento da tenere nei riguardi delle donne e delle persone in generale. Per questo ho chiamato l’organizzazione e fatto presente le segnalazioni di alcune donne, perché il comportamento sbagliato di alcuni potrebbe nuocere anche alla buona reputazione e al senso civico degli altri.
Le forze dell’ordine e la sicurezza ci sono, e se si verificassero degli episodi di molestia questi dovrebbero essere sempre segnalati, immediatamente, alle forze dell’ordine, onde evitare degenerazioni.
Per questo aggiungo: cari alpini siete i benvenuti e confidiamo in voi perché certi individui che cercano di macchiare il vostro buon nome siano tenuti a bada!”

Ultimi Articoli

Scroll Up