Home > Cultura e Spettacoli > Un Altromondo per il Velvet

Un Altromondo per il Velvet

“Goodbye Velvet”. A molti riminesi queste parole ricordano una tre giorni agrodolce di musica, passata tra dj-set e concerti sulle colline riminesi alla fine della scorsa primavera: il 23 maggio scorso uno storico club della movida riminese chiudeva i battenti.

Stiamo parlando del Velvet Factory Club. Discoteca, sala concerti, punto di incontro di giovani riminesi e non, ospitato per ben 27 anni a Sant’Aquilina.

Già in estate i locali del vecchio club erano stati smantellati. A fine maggio gli organizzatori avevano garantito che l’esperienza del Velvet sarebbe continuata, lo staff avrebbe proseguito la sua attività anche senza la sua storica casa. Del resto “Goodbye” non significa nient’altro che “arrivederci”. Abbiamo visto il logo del Velvet campeggiare su una delle barche che hanno ospitato i dj-set durante la Molo Street Parade, proprio all’inizio dell’estate, in pochi però credevano di poter rivivere presto e in un locale vero e proprio le serate trascorse a Sant’Aquilina.

“Sapevamo che dopo quello di Santa Aquilina ci aspettava un altro mondo, quello che non sapevamo è che ci saremmo arrivati anche letteralmente!”. Questo il saluto dello staff sul sito internet, ancora attivo del Velvet.

L’allusione è all’Altromondo Studios, un altro storico club riminese. Hanno calcato il suo palco artisti del calibro di Lucio Dalla, Keit Jarret e James Brown. Ed è nelle sale dell’Altromondo studios, che il Velvet ricomincerà a vivere dopo la chiusura agrodolce di maggio. Si parte domani, venerdì 14 ottobre, con “Velvet Another World” serata inaugurale del nuovo corso.

Sul palco saliranno i Landlord, giovane band riminese lanciata da X-Factor e reduce dallo Sziget Festival di Budapest. Il gruppo presenterà le canzoni del loro nuovo disco, “Beside“, uscito nelle scorse settimane.

A seguire un secondo concerto, quello dei Birth, che porteranno all’Altromondo sonorità che spaziano dal folk all’elettronica. A seguire i tradizionali dj-set a cura dello staff dello storico club: Retropolis 2000, Negra e In the rocks.

Ma le sorprese non finiscono qui: lo staff assicura che per un venerdì al mese avrà a disposizione gli spazi dell’Altromondo.

E il 12 marzo arriveranno gli Afterhours, band affettivamente legata al Velvet, protagonista di innumerevoli serate a Sant’Aquilina.

evento Facebook https://www.facebook.com/events/176857799420764/

enea-conti

Enea Conti enea.conti@delficomunicazione.it

Scroll Up