Home > Economia > Amazon a Santarcangelo, l’annuncio ufficiale: “120 posti di lavoro entro l’anno”

Amazon a Santarcangelo, l’annuncio ufficiale: “120 posti di lavoro entro l’anno”

A Santarcangelo è scattato il conto alla rovescia. Amazon annuncia ufficialmente l’apertura del nuovo deposito di
smistamento nella città clementina. “La nuova struttura – si legge nella nota per la stampa – sarà operativa nei prossimi mesi e lavorerà con diversi fornitori locali di servizi di consegna, permettendo ad Amazon di continuare a investire nella sua rete di trasporti e in altre innovative soluzioni per espandere la propria capacità di consegna e velocizzare le spedizioni per i clienti”.

“Amazon Logistics  – spiega ancora l’azienda fondata da Jeff Bezos –  sta aiutando i fornitori locali di servizi di consegna a far crescere il proprio giro di affari e aggiunge capacità e flessibilità alla rete di consegna di Amazon per soddisfare la crescente domanda dei clienti”.

Nel deposito di smistamento da 7.700 mq. di Santarcangelo di Romagna, Amazon creerà più di 20 posti di lavoro a tempo indeterminato, entro la fine del 2019. Inoltre, i fornitori di servizi di consegna assumeranno più di 100 autisti a tempo indeterminato, che ritireranno i pacchi dal deposito di smistamento e li consegneranno ai clienti di Amazon nel centro-nord.

Gabriele Sigismondi, responsabile di Amazon Logistics in Italia, ha dichiarato: “Siamo entusiasti di aprire un nuovo deposito di smistamento a Santarcangelo di Romagna, dove grazie agli oltre 20 anni di esperienza nel settore, ai progressi tecnologici e agli investimenti nelle infrastrutture saremo in grado di garantire ai nostri clienti servizi innovativi e consegne più veloci che mai”.

Investimenti in Italia

“Amazon ha investito 1 miliardo e 600 milioni di euro e creato, dal 2010, anno del suo arrivo in Italia, più di 5.500 nuovi posti di lavoro, che diventeranno 6.500 entro la fine del 2019. Nel novembre del 2017 l’azienda ha spostato i propri uffici corporate in un edificio di 17.500 metri quadri nel quartiere emergente di Porta Nuova. La nuova sede corporate ospita gli attuali 400 dipendenti e fornirà all’azienda spazio sufficiente per accogliere oltre 1.100 persone. Amazon ha inoltre aperto a Torino un centro di sviluppo per la ricerca sul riconoscimento vocale e la comprensione del linguaggio naturale che supporterà la tecnologia già utilizzata per l’assistente vocale Alexa”.

Amazon spiega anche le linee guida cui si ispira: “Amazon è guidata da quattro principi: ossessione per il cliente piuttosto che attenzione alla concorrenza, passione per l’innovazione, impegno per un’eccellenza operativa e visione a lungo termine. Le recensioni dei clienti, lo shopping 1-Click, le raccomandazioni personalizzate, Prime, Logistica di Amazon, AWS, Kindle Direct Publishing, Kindle, i tablet Fire, Fire TV, Amazon Echo e Alexa sono alcuni dei prodotti e dei servizi introdotti da Amazon”.

Scroll Up