Home > Poesia > Anna Achmàtova: «Sono stata via settecento anni»

Anna Achmàtova: «Sono stata via settecento anni»

Sono stata via settecento anni
ma nulla è cambiato…
sempre la misericordia di Dio
scende da vette incontestabili,
sempre gli stessi cori di stelle e di acque,
sempre così nera è la volta del cielo,
e lo stesso vento sparpaglia semi,
e lo stesso canto canta la madre.

È salda la mia dimora asiatica,
non bisogna preoccuparsi…
Verrò ancora. Fiorisci, siepe,
sii colma, limpida vasca.

Anna Achmàtova, (Odessa, 1889 – Mosca, 1966)

Scroll Up