Home > Poesia > Annalisa Teodorani: «Èli e ràdghi»

Annalisa Teodorani: «Èli e ràdghi»

A t’ò niné
fin a fèt indurmantè
èli e ràdghi a l s’è invrucédi.

E t’una nòta pursì
da la nèbia l’è scap fùra
un pésgh in fiòur.

Ali e radici

Ti ho cullato
fino a farti addormentare
ali e radici si sono intrecciate.
E in una notte qualunque
dalla nebbia è spuntato
un pesco in fiore.

Annalisa Teodorani (Rimini, 1978)

Ultimi Articoli

Scroll Up