Home > Ultima ora cronaca > Arrestato giovane albanese residente a Riccione: ha sparato a un barman ad Anzio

Arrestato giovane albanese residente a Riccione: ha sparato a un barman ad Anzio

Spara alla coscia del barman : arrestato
Il giovane, di origine albanese, è domiciliato a Riccione. I fatti avvenuti ad Anzio
CronacaNazionale | 15:46 – 05 Agosto 2022 Foto di repertorio
Foto di repertorio.

Un 33enne di origine albanese che vive a Riccione con la sua famiglia, nella notte tra il 18 e il 19 giugno scorso ha gambizzato un giovane barman romano, all’esterno di un bar di Anzio perché parlava alla sua fidanzata. Il giovane albanese è stato destinatario di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, disposta dal tribunale di Velletri. Le ipotesi di reato a suo carico sono il tentato omicidio e la detenzione abusiva di armi. Secondo quanto ricostruito dagli inquirenti, l’indagato è entrato nel bar con la fidanzata, residente nel Lazio, e si è infastidito quando quest’ultima ha iniziato a scambiare due chiacchiere con il barman: lo ha insultato e lo ha minacciato, venendo bloccato dalla donna nel momento in cui sembrava mettere mano al borsello. La situazione si rasserenava con l’intervento del proprietario del locale, ma quando il barman ha rifiutato le scuse del 33enne, quest’ultimo gli si è avvicinato, all’esterno del bar, ha estratto una pistola dal borsello e gli ha sparato alla coscia destra. Il ferito è stato portato al pronto soccorso, dal quale è stato dimesso con una prognosi di 20 giorni. Le indagini delle forze dell’ordine hanno portato all’identificazione del 33enne, che nelle ore successive ai fatti era già tornato a Riccione. L’indagato è difeso dall’avvocato Massimiliano Orrù.

Ultimi Articoli

Scroll Up