Home > Primo piano > Baby Gang si difende: “Il giorno di quella rapina stavo andando a Rimini”

Baby Gang si difende: “Il giorno di quella rapina stavo andando a Rimini”

«Io non c’entro con quella rapina, in quelle ore ero in autostrada e stavo andando a Rimini. E poi ho cambiato vita». Si difende così il rapper Baby Gang davanti alla gip di Milano, Manuela Scudieri, che lo interrogava dopo l’arresto avvenuto il 20 gennaio.

Zaccaria Mouhib, 20 anni, in arte Baby Gang, è accusato in un’inchiesta su alcune rapine che hanno portato ai domiciliari altri due rapper, Amine Ez Zaaraoui, alias Neima Ezza, e Samuel Matthew Dhahri, che si fa chiamare Samy.

Baby Gang, originario di Casablanca in Marocco, scappato a 15 anni da una casa a dir poco problematica e arrestato per la prima volta a 16, ha invece atteso l’interrogatorio in cella. Ha spiegato al magistrato di aver «cambiato vita», grazie alla «stabilità» economica raggiunta ultimamente, anche in virtù di tre contratti musicali con la Universal Music Italia.

Il rapper ha pertanto assicurato di non aver più «bisogno» di far rapine o altri reati per vivere. Di qui la richiesta del difensore: scarcerazione oppure i domiciliari. L’avvocato punta sul fatto che sull’unica rapina posta dal giudice a carico del 20enne, avvenuta il 12 luglio 2021 a Vignate (Milano), le prove non sarebbero decisive. L’accusa sostiene che Baby Gang avrebbe strappato a un ragazzo cuffiette auricolari, denaro e chiavi dell’auto, mentre un complice non ancora identifcato puntava una pistola.

La versione di Baby Gang è che invece proprio quelle ore si trovava in autostrada diretto a Rimini. Circa un mese dopo la sua serata live in programma al Peter Pan di Misano venne annullata. Il rapper la prese molto male e minacciò di “tornare a zanzare (cioè a rapinare) i turisti in spiaggia a Riccione”. Fosse o no una coincidenza, quella notte Riccione fu devastata da un’ondata di violenze giovanile senza precedenti. Risultato: daspo “Willy” per Baby Gang da parte della Questura di Rimini, con divieto di ingresso  per tre anni dai Comuni di Rimini, Riccione, Cattolica, Misano Adriatico e Bellaria-Igea Marina.

Ultimi Articoli

Scroll Up