Home > Ultima ora politica > Bando delle periferie. Presentato dalla maggioranza odg per modifica del decreto

Bando delle periferie. Presentato dalla maggioranza odg per modifica del decreto

Nel consiglio comunale odierno i gruppi di maggioranza hanno presentato un ordine del giorno che impegna Sindaco, Giunta e tutte le forze politiche rappresentate in Consiglio ed in Parlamento affinché si modifichi immediatamente presso la Camera dei Deputati, la decisione assunta dal Senato, per tutelare gli interessi legittimi dei residenti nella Città di Rimini e le altre città italiane che con il programma periferie consente la riqualificazione dei quartieri, immettendo quella qualità urbana che è la leva per programmare ogni altro progetto legato allo sviluppo, al benessere, alla piena occupazione dei cittadini.

L’ordine del giorno ha raccolto la sottoscrizione anche dei capigruppo di minoranza Spina e Mauro; Pecci e Camporesi erano assenti, Renzi non ha voluto sottoscrivere l’odg dicendosi contento del mancato finanziamento del progetto di riqualificazione di Rimini Nord. Con la firma di Renzi l’odg sarebbe stato immediamente votato, ed approvato; diversamente verrà discusso ed approvato nel corso della prossima seduta di Consiglio.

Questo il testo completo:

ORDINE DEL GIORNO
Contro la decisione assunta dal Senato della Repubblica di definanziare il Piano per la Riqualificazione delle Periferie Urbane con il provvedimento riconversione del cosiddetto “Decreto Milleproroghe”.
Permesso che
il Comune di Rimini è beneficiario dei Fondi Statali per la riqualificazione urbana e ambientale e per il recupero delle vocazioni identitarie dei luoghi dell’area turistica di Rimini nord: lungomari trasformati, una nuova viabilità, l’esaltazione dei tratti identitari delle località, per rigenerare tutta la fascia da Rivabella a Torre Pedrera per un importo di 18 milioni di euro;
Considerato che
a seguito di uno straordinario processo di partecipazione attiva e consapevole dei cittadini residenti a Rivabella, Viserba, Viserbella e Torre Pedrera sono stati predisposti e approvati progetti definitivi, per la riqualificazione dell’intera area nord di Rimini attraverso il miglioramento della qualità degli spazi pubblici delle piazze e dei giardini, delle vie di comunicazione stradale e per l’introduzione della mobilità sostenibile ciclabile, la realizzazione di parcheggi di attestazione, la rigenerazione del lungomare, con l’obiettivo di elevare la qualità urbana complessiva per residenti e ospiti
Evidenziato che
Il finanziamento accordato al Comune di Rimini è stato assegnato definitivamente con la sottoscrizione di una convenzione tra il Presidente del Consiglio dei Ministri ed il Sindaco di Rimini lo scorso 18 dicembre 2017 e che tale Accordo, già registrato dalla Corte dei Conti, ha consentito la redazione del progetto definitivo e cantierabile, con la conferma del cofinanziamento da parte di rete Ferroviaria Italiana (RFI) per un importo di 5,5 milioni di euro, la cui formalizzazione è avvenuta in data 8 agosto 2018
Preso atto
con grande preoccupazione e sconcerto che il Senato della Repubblica ha approvato un contradditorio emendamento al decreto cosiddetto “milleproroghe” che rinvia al 2020, se non anche a “sine die” il finanziamento già assegnato al Comune di Rimini e ad altri 95 comuni italiani.
Ritenuto
gravemente nociva per l’intera comunità riminese tale decisione che se dovesse essere confermata dalla Camera dei Deputati, determinerebbe il definitivo annullamento del “programma periferie”, bloccando così i progetti elaborati e deliberati dai Comuni, mettendo a rischio anche il principio della leale collaborazione tra istituzioni centrali e locali, privando i Comuni di fondi necessari per rendere più sicure e vivibili le zone della nostre città che soffrono situazioni di degrado economico e sociale.
IL CONSIGLIO COMUNALE
impegna Sindaco e Giunta e tutte le forze politiche rappresentate in Consiglio ed in Parlamento a modificare, immediatamente presso la Camera dei Deputati, la decisione assunta dal Senato, per tutelare gli interessi legittimi dei residenti nella Città di Rimini e le altre città italiane che con il programma periferie consente la riqualificazione dei quartieri, immettendo quella qualità urbana che è la leva per programmare ogni altro progetto legato allo sviluppo, al benessere, alla piena occupazione dei cittadini.
Firmatari
Enrico Piccari PD
Mirco Muratori Patto Civico
Luca Pasini Rimini Futura
Kristian Gianfreda Rimini Attiva
Carlo Rufo Spina FI
Gennaro Mauro

Scroll Up